martedì 30 settembre 2008

I sondaggi di 'Italiani Imbecilli'


Si è chiuso il sondaggio che avevo proposto in questo blog e la cui domanda era 'ti senti cosciente della situazione sociale italiana'? Tra tutti i lettori del blog, hanno partecipato al sondaggio 22 persone e il risultato è stato il seguente:

SI, 17 lettori (77%)

No, un solo lettore (4%)

POCO, nessun lettore

NON MI INTERESSA, quattro lettori (18%)

L'analisi statistica dimostra perciò che la maggior parte dei lettori di questo blog si sente cosciente della situazione sociale italiana. Perciò, sulla base di questi dati, dovrei ritenermi soddisfatto. In parte lo sono, certo, ma il campione è minimo e non può essere rappresentativo di un'intera nazione. Di fatto, a dispetto del risultato di questo sondaggio, gli italiani sono ancora rinchiusi in un'apatia cronica, nella loro incapacità reattiva. Ma il sondaggio non voleva testare l'intraprendenza degli italiani, soltanto la loro consapevolezza. Così ho approntato un altro sondaggio che mira a capire quanto gli italiani si sentano in grado di reagire ai soprusi subiti. Buon voto a tutti! (Troverete il sondaggio sempre sotto il blogroll, a destra).


1 commento:

cogitoergosum ha detto...

ho letto l'editoriale in cui parli della COSCIENZA CRITICA, menzioni i FORTUNATI che hanno vissuto gli anni 70, e che secondo te avevano una coscienza critica, oggi inesistente. Ho 72 anni e faccio parte di quei fortunati; ma la mia domanda è: La CLASSE DIRIGENTE che ci governa non è formata, quasi tutta, dai GIOVANI FORTUNATI possessori di una COSCIENZA CRITICA?
E ALLORA..............?

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti