giovedì 13 novembre 2008

Cosa fare praticamente contro la 'riforma' Gelmini: idee a confronto


Esistono provvedimenti alternativi alla 'riforma' Gelmini? A quanto sembra, sì. Il quotidiano CARTA ha già lanciato -e con successo- una campagna, per rilevare tutte le forme possibili di disobbedienza civile a questa 'riforma'.
Amministrazioni locali, pezzi di sindacato, associazioni, cooperative e reti sociali hanno annunciato la loro disponibilità a sostenere – localmente e in pratica – la protesta del movimento per la scuola pubblica. 'CARTA' ha proposto ad enti locali e a organizzazioni sociali di raccontare cosa possono fare per proporre subito interventi alternativi alla 'riforma'. Ma anche a studenti, docenti e genitori ha chiesto da dove potrebbe cominciare la disobbedienza civile in grado di sostenere la loro lotta.
Per aderire o inviare suggerimenti per disobbedire alla legge Gelmini scrivete a carta@carta.org.
Potete consultare le iniziative e le proposte già inoltrate QUI

1 commento:

Riverinflood ha detto...

Iniziative e proposte logiche e direi degne di essere sostenute. Ci va il coraggio che ci vuole in questi casi, sapendo che il potere non ha la stessa intelligenza di chi vuole una scuola a misura dei tempi. E vediamo pure domani come andrà la manifestazione. A presto.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti