mercoledì 5 novembre 2008

'Italiani Imbecilli' e le dichiarazioni vergognose di Bossi e Gasparri sull'elezione di Obama

Com'era prevedibile, Barak Obama è stato eletto Presidente degli USA. La sconfitta dei repubblicani è stata pesante, ma, nonostante questo, il comportamento del rivale Mac Cain è stato esemplare. Ciò dimostra la grande differenza di mentalità e di predisposizione di senso tra la destra italiana e i repubblicani statunitensi. Accettare una sconfitta con savoir faire è anche indice di intelligenza, lo sappiamo, ma quello che è successo oggi, in Italia, ha dell'incredibile. Due dichiarazioni estremamente gravi di due ministri della nostra Repubblica gettano vergogna sul nostro Paese, che causano imbarazzo internazionale e che dimostrano una totale mancanza di stile.
Prima dichiarazione di UMBERTO BOSSI: 'questo in Italia non succederà mai'! Che richiama alla mente la dichiarazione del governatore dell'Alabama, quando aveva impedito l'ingresso del primo nero all'Università di quello Stato.
Seconda dichiarazione di MAURO GASPARRI, al GR3, ore 08,45: 'sono certo che Al Qaeda sarà molto felice dell'esito delle elezioni americane'. un'affermazione nitidamente fascista e assolutamente volgare.
Soprattutto quest'ultima dichiarazione, è detta da un personaggio che, ultimamente, è presente in ogni singolo telegiornale di ogni singola rete televisiva italiana. No comment.

1 commento:

Chinaski ha detto...

Gran blog, complimenti... Tieni presente che Bossi è cerebroleso dalla malattia, che presto se lo mangerà definitivamente e Gasparri, invece, che dire di Gasparri? Malo hai guardato bene in faccia? Si fa cattiva cattiva pubblicità da solo, lasciatelo fare. Piuttosto mi ha raccontato un mio amico compagno romano che durante degli scontri negli anni 70, se la fece addosso, tanto che i celerini che lo avevano fermato lo buttarono giù dalla camionetta... Ciao Chinaski
www.dissenso.it

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti