venerdì 27 febbraio 2009

Aspettando non godo. E' tempo di reagire

(E' notte, in un seminterrato. Una sala privata per riunioni clandestine, poco arredata, con un palco verso il fondo fatto di assi sconnesse. All'interno della sala vi sono alcuni dissidenti, ex blogger, alcuni ex tesserati del PD e anarchici che discutono in segreto sulla situazione socio-politica. Vogliono riuscire a stabilire una linea comune di reazione. Sale sul palco Nenè, un ex giornalista di sinistra).

Nenè - Amiche e amici, vi prego, solo una domanda: a questo punto, visto come si sono messe le cose, non sembra anche a voi che questo governo possa tranquillamente rimettere mano anche al referendum Monarchia-Repubblica?

(gli ospiti si guardano negli occhi, poi rumoreggiano, molti annuiscono)

- E non vi sembra che sia giunto davvero il momento per intraprendere una forte reazione?

Una ragazza - Io penso che l'azione del sindacato o di quel che ne era rimasto, sia stata deprecabile. Nessuna tutela, non abbiamo mai ricevuto nessuna garanzia, nessuna protezione dei nostri diritti. Io sono d'accordo con te. Facciamo qualcosa e sùbito!

Nenè - La tua foga è l'espressione della nostra forza, ma occorre agire sempre con prudenza. Lo sappiamo, certo, anche l'opposizione si è venduta e adesso c'è un'urgenza nel nostro Paese, ma bisogna saper controllare la rabbia e utilizzarla con freddezza e misura.

(Sale sul palco anche Rodolfo, mezza età, disoccupato dopo essere stato precario per 25 anni)

- Mi sembra di capire che siamo tutti d'accordo. Ma tu, Nenè, hai avuto un'idea? Cosa possiamo fare?

Nenè - Anzitutto è doveroso il nostro impegno incondizionato... voglio dire... tu, ad esempio, tua moglie stasera non è presente e... non per farmi i fatti vostri, ma... capisci? Dobbiamo essere una squadra unita...

Rodolfo - No, no... posso garantire. E' che mia moglie, da questa notte, lavora al forno di Ignazio. Una fortuna per noi!

Nenè - Questa è una buona notizia! Manda a tua moglie i nostri saluti e le nostre felicitazioni.

Rodolfo - La paga purtroppo non è alta, ma almeno non moriremo di fame, abbiamo il pane del forno, gratis!

La ragazza - Nenè, siamo tutti felici per questa notizia, ma dobbiamo andare avanti, sono un po' stanca...

Nenè - hai ragione, era solo una parentesi e, visto che Rodolfo è qui vicino a me, vi farò vedere che cosa ho in mente di fare (Nenè fa sedere Rodolfo, col culo sulle assi del palco). Rodolfo, sei comodo così?

Rodolfo - Beh, con un cuscino starei meglio!

Nenè - Allora diciamo che sei scomodo eh? Ora immagina di rimanere così, seduto sul legno, per alcuni anni.

Rodolfo - Sei pazzo? Non riesco neanche a immaginarlo, ho già il culo quadrato!

Nenè - Cosa faresti se ti obbligassi?

Rodolfo - M'incazzerei con te e tenterei di alzarmi.

Nenè - E se tu riuscissi davvero a alzarti, cosa mi faresti?

Rodolfo - Ti darei un pugno!

Nenè - Non puoi.

Rodolfo - Perché?

Nenè - Perchè io sono protetto da altri uomini. Giro sempre scortato.

Rodolfo - Allora per prima cosa mi alzo, ma senza dare nell'occhio...

Nenè - E poi?

Rodolfo - Uhmmm... Ti dò un pugno eludendo la tua scorta.

Nenè - Impossibile

Rodolfo - Perché?

Nenè - I miei uomini sono furbi e addestrati

Rodolfo - Allora mi avvicinerei a te, facendo finta di avere buone intenzioni...

Nenè - Sei sulla buona strada e poi?

Rodolfo - Appena ti sono vicino ti mollo un cazzotto che...

Nenè - Non ci siamo!

Rodolfo - Cristo! Ma perché no?!

Nenè - Perché io prima schivo il colpo e poi ti faccio arrestare.

Un ragazzo - Idea! Io lo so cosa si può fare!


Volete continuare voi, amici lettori? Cosa può aver pensato il ragazzo?

14 commenti:

Vincenzo Cucinotta ha detto...

E vabbè! Non solo impegnati a sopravvivere, anche gli indovinelli ci proponi adesso?
Scegli tu: o un aiutino o un premio in palio (o tutti e due)...

holamotohd ha detto...

Non saprei, così, per istinto, direi che se si alza uno solo può essere arrestato, ma se si alzano tutti insieme....

sytry82 ha detto...

Io credo che, se Berlusconi morisse ..... si fa per dire, ovviamente ...

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Vincenzo Cucinotta
Niente aiutini e niente premi. Quelli esistono solo in tv.

@ holamotohd
Potrebbe essere una soluzione. Certamente, un'alzata di testa generale, male non farebbe.

@ sytry82
ahahahah... certo... si fa per dire ;-) Ma... perché no? Rimane da pensare in che modo farlo fuori.

Le Favà ha detto...

Penso che appunto vale il detto: "l'unione fa la forza".

Il concetto è che pure questo ci è stato tolto. ci hanno dato, almeno la maggioranza ha qualcosa. Una casa. La casa nella maggioranza dei casi è sotto mutuo, quindi se non paghi le rate ciao casa. La gente forse non si muove perchè ha paura di perdere quello che ha. In passato la gente protestava perchè non aveva nulla da perdere. Nulla.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Le Favà
Bisognerebbe far capire alla gente che se non si lotta, ci ruberanno anche quel po' di beni materiali che ci sono rimasti.
Non è facile, lo so.

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Ma perchè? Vorresti quindi fare la spericolata affermazione che esiste qualcosa al di fuori della tv? Allora i tvm dove li mettiamo (vedi mio post...)?

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Vincenzo Cucinotta
Clicca su 'tv e regime'.

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Carissimi, da un commento ricevuto sul mio blog, ho dedotto di non avere la capacità di fare intendere quando scrivo ironicamente...
Peccato che non ci siano le faccette allora...
Comunque, bruttissimo colpo...

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Vincenzo
Niente paura, è normale che nel linguaggio verbale scritto ci siano incomprensioni. E' vero, nei commenti mancano le emoticon... potrebbero aiutare. Ma che ne dici delle emoticons prima maniera? :-) ;-) ;-/ :-o
Ciao ;-)

Mario ha detto...

Nella realtà vogliono fare l'opposto: l'uomo col culo sul legno non lavora. Quindi, dovremmo sederci. Fermare il traffico. Scioperare. Visto che mettono mano al diritto di sciopero e che a intralciare il traffico si rischierà parecchio, bisogna trovare un modo psicologico di "fermarci". Un modo che induca a pensare. A pensare che qualcosa non va. Che così non siamo contenti... Ammetto che non ho risposto...

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Mario
Un modo che induca a pensare? Uhmmm, la vedo dura!

Anonimo ha detto...

A me quello che viene da pensare è che il ragazzo pensa alla bomba! salto io e salti tu. E' così che sono arrivati i kamiKaze in altri paesi.Quando la frustrazione cresce alcuni possono anche arrivare a pensare a queste cose. personalmente non ce la farei, ne approvo, ma è inelluttabile che raggiunti certi limiti la razionalità umana va a farsi benedire.

Comunque se propongono il referendum RepubblicaVsMonarchia, era già passato allora stavolta si applaude al re tutti in piazza ragazzi! Alrimenti son cazzi

Saltellare saltellare viva al re viva al re
( emoticon di un disperato che non sa se ridere o piangere)

POVERA ITALIA

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Anonimo
Esatto!!! Il ragazzo pensa a una bomba! Bravissimo :-)
Sul fatto se ridere o piangere... ci trovi perfettamente solidali.
Ciao

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti