mercoledì 11 febbraio 2009

L'Italia fascista del XXI secolo tornerà ad adottare le teorie di Cesare Lombroso? Facciamo finta di essere lombrosiani, per un attimo.

Nei regimi totalitari si è notato come la popolazione abbia assunto per osmosi -più o meno conscia- pensieri e azioni aderenti al regime. Come dire: tale padre, tale figlio. Nel ventennio fascista, ad esempio, molti cittadini erano ingenuamente convinti della 'bontà' della dittatura e ogni proclama del duce veniva, da questi, ben accolto, impresso nella memoria e concretizzato anche nelle azioni (dare del 'voi', salutare alla romana, sfornare figli a raffica, ostentare virilità...).
L'ideologia nazifascista, oltre a sposare teorie criminali, fece anche ricorso a quelle lombrosiane per discriminare le 'razze' umane o per riconoscere i criminali. Quelle di Cesare Lombroso sono teorie senza alcun fondamento -come oggi sappiamo- ma dopo il 1938 Mussolini diede maggior credito a tali assurdità e, per conseguenza, anche gli italiani credettero all'esistenza del 'criminale-nato' o 'atavico'.
Non mi stupirei se oggi, in questo revisionismo intriso di neo-neo-positivismo e con un razzismo dilagante, tornino a essere considerate valide tali teorie.
Mi accingo perciò a un gioco satirico e prendo in analisi (lombrosiana) un soggetto a caso, diciamo... Angelino Alfano, cioè colui che potrebbe riportare in vita Lombroso. Ecco qui la nostra cavia:
Osservate l'arcata sopracciliare. Lo sguardo naturale del ministro appare cupo, cattivo, torvo. Ciò è dovuto alla conformazione dei muscoli 'corrugatori del sopracciglio' che tendono a inclinarsi oltremisura nella zona mediana, ostruendo il supraorbital foramen e lambendo la parte superiore dell'osso nasale. Ne conseguono le due tipiche rughe longitudinali d'espressione animalesca.
Questa conformazione sopracciliare è tipica delle persone aggressive e moleste, pericolose per la comunità e intendono la giustizia esclusivamente come un istituto che reprime e punisce.
Causa di tale predisposizione è da ricercare in fattori sia genetico-ereditari, sia culturali. Nei primi, la possibilità di guarigione è totalmente nulla, mentre i fattori culturali possono essere corretti, ma non v'è garanzia di guarigione al 100%.

Angelino Alfano è ministro della Giustizia, guardasigilli della 'Repubblica' Italiana.

Nota
Il Ministero della Giustizia promuove, sponsorizza e finanzia il Museo di Cesare Lombroso, inserito nell'ambito del Museo Criminologico di Roma

16 commenti:

holamotohd ha detto...

Interessante l'analisi su Alfano, anche se basterebbe sentirlo parlare... :D
Avete notato come la prima parte del post - quella che parla dell'ingenuità dei cittadini nella convinzione della bontà della dittatura - sia rispondente alla realtà odierna?

Crocco1830 ha detto...

Delle teorie lombrosiane ormai sappiamo. Ma il primo paragone è tanto verosimile quanto inquientante.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ holamotohd
E' un divertissement. Ma abbiamo voluto giudicare il ministro della Giustizia, prima che sia lui a far giudicare e condannare noi bloggers.

@ crocco1830
Sì, è inquietante. Ma come si fa a essere ministri della giustizia con una faccia da pitbull incarognito?
(lombrosianamente parlando)

Anonimo ha detto...

in una parola lo definirei " PERFIDO " una parola il quale significato gli italiani non comprendono , infatti l'italia viene definita la terra della pace dove l'uomo che e' veramente giusto piange e che a sempre costantemente bisogno di un capo espriatorio per far valere le proprie ragioni . QUESTO COMPORTAMENTO ALL' ESTERO VIENE CHIAMATO PERFIDO E CIOE' " EVIL " . MEDITATE MEDITATE E SIATE ORGOGLIOSI .

Riverinflood ha detto...

Hai scomodato Lombroso per l'ombroso Alfano? Anche senza lo studioso, resta inquietante quel volto.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Anonimo
Infatti il diavolo è perfido. E diavolo in inglese si dice 'devil' (...)

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Riverinflood
E' vero! L'ombroso! In tutto e per tutto!

Anonimo ha detto...

esattamente come lo psiconano

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Anonimo
Lo psiconano è il capo-devil, Satanasso.

Te-Pito-0-Te-Henua (Sill Scaroni) ha detto...

Lombroso è stato sempre al servizio del Positivismo, senza avere NESSUNA nozione del contesto storico e umano che efervecia in Italia e nel mondo.
Odio su "antropologia criminale", è bene ricordare che l'università era un professore che ha difeso le idee nazifascista di questa folle cratura. Bleh ... ricordo molto bene di suo discorso.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Sill
So che conosci l'argomento.
L'Italia è uno strano Paese. A volte nascono menti democratiche, illuminate e, contemporaneamente, personaggi ottusi come Lombroso. L'Italia della cultura non ha una precisa connotazione ideologica (e logica).

silvio di giorgio ha detto...

alfano non somiglia anche a michael keaton?

sytry82 ha detto...

Se presenti questa analisi siamo al sicuro ... faranno sicuramente una depenalizzazione di tutti i casi lombrosiani.

Da notare una cosa: non solo i paesi totalitaristi adottarono dottrine lombrosiane o analoghe ... questo è importante, perchè la differenza tra dittatura e democrazia si instaura solo molto dopo ... all'inizio, quando comincia a prendere piede le due cose sono difficili da distinguere ... ma soprattutto, ogni dittatura nella storia si instaura e adotta forme, sempre diverse, seguendo una sorta di linea evolutiva ... avevo fatto un post a proposito in un'altra piattaforma, uno di questi giorni lo riposto qui ... Silla è il primo a violare il suolo di Roma coi suoi soldati, Gaio Mario e il suo pupillo Cesare sono i primi ad avere eserciti privati, Napoleone è il primo a usare la minaccia di un presunto colpo di stato per giustificare il suo reale colpo di stato, Mussolini usa movimenti giovanili com il nazionalismo, l'irredentismo, il futurismo, ecc, Hitler usa il sistema democratico e la propaganda dei media ... e oggi? ... come lo riconosciamo un dittatore oggi? (domanda retorica).

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ sytry82
Proprio perché il confine tra democrazia e dittatura non è così definito che abbiamo creato questo post. Ci siamo portati avanti rispetto alle eventuali intenzioni di questo governo. L'approvazione di teorie lombrosiane può costituire in forte indizio di dittatura. Per ora nessuno le ha tirate in ballo (non penso che avverrà mai), però non si sa mai. Fino a venti anni fa nessuno immaginava quello che sta avvenendo oggi. Non c'è limite alla fantasia, nè al peggio.
Oggi un dittatore si riconosce quando vuole mettere mano alla Costituzione, quando si sovrappone allo Stato di diritto, quando se ne infischia del conflitto d'interessi, quando va al potere per pensare a sè e ai suoi intrallazzi mafiosi, quando utilizza i media per imbonire la gente, quando attua censure, quando ruba le parole 'Libertà' e 'Popolo', ecc. ecc. ecc.

Edric Ant ha detto...

Annuncio con orgoglio che, secondo Lombroso, ho il piede dell'assassino!
Comunque Alfano sembra troppo Checco Zalone e mi dispiace molto per il secondo!

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Edric Ant
Hai il piede dell'assassino? Speriamo solo il piede!
Su Checco Zalone mi sono divertito. Buona la battuta! AHAHAHAH

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti