mercoledì 18 marzo 2009

Carlo Vulpio candidato alle europee, con De Magistris, nell'Idv di Di Pietro

E mentre facciamo i nostri complimenti all'amico Carlo Vulpio e al suo libro Roba Nostra per il Premio Rosario Livatino 2009, giunto quest'anno alla XV edizione, da questo blog noi lo incoraggiamo nella sua lucida e ponderata scelta di candidarsi alle elezioni europee, da indipendente.
L'Italia dei Valori, oltre a Vulpio, candiderà anche Luigi De Magistris e Sonia Alfano. Si profila perciò una compagine di uomini che rappresenteranno l'Italia onesta in Europa. Ce n'è davvero bisogno.
Ci dispiace per il rifiuto di Di Pietro posto sulle candidature di Camilleri e di D'Arcais. Ci dispiace perché, in questo momento storico, critico per l'Italia, bisognerebbe unire tutte le voci oneste, anzichè dividerle. Ma tant'è.
E' evidente che De Magistris non potrà più fare il magistrato, non c'è bisogno che qualche voce del governo ce lo ricordi come fosse un monito puerile, ma noi sappiamo bene che De Magistris, quel lavoro, non avrebbe comunque potuto farlo, almeno nel modo in cui egli avrebbe voluto.
Anche Vulpio, con un atto ignobile di Mieli, era stato messo a tacere. Allora speriamo che dai seggi europei possano, i due, se eletti, levare le loro voci, libere, in difesa dei diritti sanciti dalla nostra Costituzione e contro i dispotismi mafiosi e fascisti della destra.
Vorremmo poter suggerire all'Idv l'inizio, sin da queste ore, di una potente campagna elettorale, mediatica, televisiva e, a tal proposito, chiediamo a Vulpio e a De Magistris di organizzare spesso conferenze stampa, incontri e dibattiti in molte città, negli Atenei, nelle piazze. Fatevi sentire, ragazzi e... felicitazioni!

Presentazione di Carlo Vulpio
.

presentazione di Luigi De Magistris
.

13 commenti:

Le Favà ha detto...

E speriamo che raccolgano l'invito. Sarebbe un atto dovuto a se stessi e a noi stessi.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Le Favà
Speriamo prima che li votino :-)

Aleph ha detto...

Oh là, intanto una buona notizia, poi si vedrà...qua non si sa più a che santo votarsi.

Riverinflood ha detto...

Dentro di me avevo un leggero presentimento. Nel rispetto delle scelte di vita altrui, resto perplesso sulla scelta proprio della carriera politica. Sai, se avesse scelto un'altra occupazione. Così è facile comunque, al di là, ripeto, della stima che posso avere De Magistris, entrare in politica, considerato anche che è dentro questa cerchia di possibilità. E ho paura che si integrerà nel novero dei buoni propositi dimenticati.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Aleph
Vedremo.

@ Riverinflood
Non nego di aver avuto la medesima perplessità iniziale. Poi, però, penso che queste due persone, delegittimate, cosa avrebbero potuto fare? De Magistris si sarebbe occupato dei furti di banane e Vulpio delle rapine alle banche pugliesi. Perciò penso che abbiano fatto bene a intraprendere questa strada.
In secondo luogo sono facce nuove e oneste che stanno già facendo tremare le poltrone fasciste. Ma ci pensi? Di Pietro (Mani Pulite) e De Magistris (Why Not), insieme, cosa potrebbero fare? Le potenzialità ci sono tutte. Diamo tempo al tempo.

novalis ha detto...

Visto gli innumerevoli precedenti tra il predicare & razzolare è comprensibile condividere le perplessità dell'amico River, ma tant'è che, non ci resta che dare tempo al tempo, piuttosto che piangere.

Andrew ha detto...

grandi notizie, due buone candidature, sono fiducioso

Anonimo ha detto...

aggiungi alla lista Sonia Alfano!
forse inizierà davvero a smuoversi un pò di torbido, stavolta...

è da ieri che mi sento stranamente euforico, queste candidature fanno bene alla salute degli italiani meno imbecilli!

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ novalis
esatto: non ci resta...

@ Andrew
Speriamo tutti in queste candidature

@ Anonimo
Speriamo bene per tutti...
PS dovevamo aggiungere ieri Sonia Alfano, ce lo siamo dimenticato. Grazie della segnalazione

progvolution ha detto...

provocazione: non è che tutti gli onesti sono costretti a migrare verso la politica per sfuggire all'ostracismo in tutti i campi della vita sociale?
non è che rischiano di inquinarsi?
Sussurri obliqui

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ progvolution
Perché dici 'tutti'? A me bastano 945 persone. 945 parlamentari onesti. Di strada ne abbiamo (di tempo un po' meno)

Anonimo ha detto...

Quando si rischia di essere schiacciati contro un muro non resta che abbatterlo.
Il Parlamento Europeo oggi conta poco ma essi rappresentano l'omertoso silenzio di chi combattevano, vorrà l'europa combattere la mafia e lo sperpero dei soldi da lei assegnati alle regioni depresse?
Una cosa è certa, essere li insieme ai personaggi che fanno parte della nomenclatura di quelle inchieste sarà un doppio smacco all'inciucio imbecille di quegli italiani che operando contro l'ITALIA ONESTA hanno sperperato miliardi di euro erodendo anche le risorse di una Europa che è in crisi.
Vorremo anche Genchi nelle candidature di IDV.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Anonimo
Le prerogative del Parlamento europeo possono fare molto contro le disonestà... dipende da chi siede su quegli scranni. Noi avremmo voluto vedere anche Camilleri e D'Arcais nella lista Idv.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti