lunedì 9 marzo 2009

Censura in tv: uno spot di utilità medico-sociale mai andato in onda

Abbiamo trovato un prezioso spot, su YouTube, che promuove le attività dell'Associazione Italiana Malattia di Alzheimer (AIMA), una malattia che in Italia colpisce 500 mila individui all'anno.
Lo spot era stato realizzato per essere trasmesso da tutte le TV, statali e private, ma non è mai andato in onda. Perché?
Il filmato è stato girato su un set che riproduce un'aula istituzionale, dove gli astanti discutono sulla riforma della Giustizia. Dalla cavea si leva un grido: 'la Giustizia si riforma con l'autonomia'. Una frase del genere, specie se pronunciata in un siffatto contesto scenografico, ha evidentemente innervosito il nostro signore, nonché padrone delle TV italiane.
Ma lo spot, alla fine, racchiude un altro gioiello verbale:
'Quest'uomo è malato di alzheimer; le istituzioni, di una malattia ben peggiore: l'indifferenza'!
Buona visione
.

15 commenti:

CogitoergoVomito ha detto...

il regista di questo stupendo spot è Tornatore...
chissà se da allora avrà girato altri spot del genere...

Riverinflood ha detto...

Un grande atto delittuoso l'aver censurato questo spot.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ CogitoergoVomito
Non ci è stato possibile individuare l'autore della sceneggiatura (molto importante, qui), ma grazie dell'informazione riguardo al regista.

@ Riverinflood
Mediaset l'aveva vietato per 'vilipendio nei confronti delle assemblee legislative'.
Ma vaffanculo, Mediaset!

Crocco1830 ha detto...

Questa volta (come in altre) le istituzioni non sono rimaste indifferenti. Si sono interessate ed hanno colpito, per lasciare che l'indifferenza regni sovrana.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Crocco1830
Bravo Crocco. Infatti, sul tema dell'indifferenza (imposta) il governo non lo batte nessuno!

silvio di giorgio ha detto...

cazzo che bomba di spot...non mi meraviglia che l'abbiano fatto fuori. e con che velocità...quando è stato realizzato lo spot?

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ silvio di giorgio
Nel 2002. Ma è sempre attuale, ahimé.

silvio di giorgio ha detto...

allora mi sa di averlo visto da qualche parte tempo fa. ho avuto una sensazione di deja vu. attualissimo..sembra fatto la settimana scorsa

Lucien ha detto...

Troppo pessimista. Bisogna trasmettere messaggi positivi*.

*Nell'accezione intesa del nostro capobanda (stupidi, superficiali, qualunquisti, consumisti) questo è il vero significato di quel "POSITIVI"

Le Favà ha detto...

Di messaggi sociali ne passano sempre meno.

Io mi ricordo ancora quello dell'Aids degli anni 80, con la canzone che mi metteva i brividi.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Lucien
E già! Messaggio pessimista, perché realista (infatti abbiamo etichettato il post anche 'realismo')

@ Le Favà
Quello con gli attori dall'aura fluorescente...

..:: Symbian ::.. ha detto...

la verità fa male...
bella segnalazione
ciao

Cristian Belcastro Blog

holamotohd ha detto...

Questa è la peggior specie di censura, perchè rimuove un messaggio sociale in grado di sensibilizzare molte persone, proprio perchè così crudo.

Probabilmente oggi non verrebbe in mente a nessuno di poter anche solo ideare uno spot del genere, perchè a forza di subirla, la censura si è insinuata nelle nostre menti.

Andrew ha detto...

Ho messo questo video nel nostro blog. Spero non ti dispiaccia. Comunque sono d'accordo, si sarà innervosito il padrone delle tv, mi pare ovvio.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Symbian
Grazie... è la rete ;-)

@ holamotohd
Per questo motivo è bene divulgare, proprio ora.

@ Andrew
Grazie per la divulgazione. E' necessaria. Invito anche gli altri amici bloggers a utilizzare questo video.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti