martedì 3 marzo 2009

Ecco il grembiulino della Gelmini: 200.000 docenti precari disoccupati!

Cos'è che diceva -tra le altre castronerie- la Gelmini? Ah, sì: “questa è la prima riforma organica di tutti i cicli scolastici dopo quella di Giovanni Gentile nel 1923”.
Questa 'riforma organica', mascherata dai grembiulini e da un voto in condotta che, di fatto, non serve a niente, è stata pensata per fare cassa, non certo per elaborare un piano di crescita culturale per il nostro Paese (le dittature vogliono sudditi ignoranti, mica gente capace di ragionare, sarebbe troppo pericoloso per il potere).
Noi ricordiamo le proteste di insegnanti, genitori e studenti che paventavano lo smantellamento della scuola pubblica. Ma ricordiamo anche le ipocrite indignazioni della Gelmini e i suoi stupidi tentativi di spiegare la bontà della sua (sua?) legge.
Eccoli qui, puntuali, gli effetti di quella legge, di quella 'riforma organica' di cui andare fieri: la CGIL ha esaminato la questione della scuola, alla luce delle scelte compiute in questi giorni dai genitori che hanno scelto -quasi tutti- il tempo pieno per i loro figli: 200.000 DOCENTI PRECARI DISOCCUPATI. 200 mila docenti che non avranno più il loro lavoro! Questa è la terribile realtà dei fatti (i tagli riguardano anche il personale tecnico), mentre alle scuole private il governo ha già promesso 730 milioni di euro ogni anno.
A Palermo è già stata organizzata una protesta, mercoledì 18 marzo (facebook event).
Che l'onda torni e che diventi tsunami!
Ultim'ora (18,45)
I magistrati della Corte dei Conti si sono dimessi per protestare contro il provvedimento di Brunetta che prevede l'istituzione di speciali controllori per evitare che la Corte dei Conti svolga le sue regolari funzioni (di controllo sugli sperperi di danaro, da parte degli enti locali)

21 commenti:

Le Favà ha detto...

In una situazione di crisi, portare allo sbando docenti precari e personale ATA è da menefreghisti. I soldi per gli altri ci sono, per gheddafi ci sono, per i lavoratori, per chi perde lavoro no.

La riforma Gelmini è uno schiaffo morale all'istruzione del paese e una presa per i fondelli di chi ha speso tempo e soldi per seguire corsi di aggiornamento e tutto. E mandano sulla strade non solo i docenti, ma anche le loro famiglie se ce l'hanno. Ignorante è. E scriverei di peggio. Ma molto peggio.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Le Favà
Come distruggere una Nazione!

@enio ha detto...

sarà un caso ma da noi ci sono due alunni insufficienti ogni tre e tanti cinque in condotta! Staremo a vedere alla fine cosa succederà.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@enio
Riguardo ai 5 in condotta, dovrebbe essere arrivata, nelle scuole, una circolare ministeriale (un chiarimento) che stabilisce questo voto soltanto nei casi in cui gli alunni abbiano conseguito una sospensione maggiore di 15 giorni. Se tu sei insegnante, chiediamo conferma. Noi siamo sicuri al 99%.
Grazie

Riverinflood ha detto...

Non siamo messi molto bene. Forse è solo un incubo.

Aleph ha detto...

Guardate che tutto ciò si sapeva già da settembre 2007, noi della scuola primaria, settore d'eccellenza della scuola italiana e decapitato per fare cassa, ci siamo mobilitati di continuo e nel disinteresse generale, anche della sinistra, la quale dopo il D.D.L d'urgenza parlava di fare un referendum per l'incostituzionalità in cui è avvenuta questo mostro di 'riforma' : bene già dal giorno dopo non se ne è parlato più e pure loro se ne sono fregati alla grande. Non è esatto dire che la maggioranza ha scelto il tempo pieno, che è di 40 ore, anche se lo ha scelto più del 35 %, ma la maggiornaza ha scelto le 30 ore, bociando di fatto con queste scelte la riforma. Bene, anche se la gelmini aveva mandato fuori fior fiori di volantini ai genitori sulla 'grande riforma' promettendo che comunque avrebbero accontentato le scelte dei genitori, il giorno dopo dell'uscita dei dati ha seccamente risposto che gli organici per ottemperare queste scelte non ci saranno! Balle balle e solo balle, ma stavolta la gente lo vedrà a sue spese! Ciao

aleph ha detto...

2008, ovvio..ho sbagliato

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Riverinflood
Purtroppo è la realtà. Ma se ti svegli e scopri un Paese diverso, allora sveglia anche me!

@ Aleph
Già! Che fine ha fatto quel referendum? Questa è la domanda che facevamo anche noi in questo post
E' uno scandalo!!!
Sì, hai ragione, ci sono le 40 ore, noi non le abbiamo citate perché sia le 40, sia le 30 ore -come dici bene tu- bocciano la 'riforma'. E tu segnali giustamente anche le bugie della Gelmini che ha smentito tutto, nonostante le promesse ai genitori.
Ma cos'hanno ancora bisogno, questi italiani, per capire che questo è un governo di manigoldi mafiosi?
Solidarietà piena a te e ai tuoi colleghi e colleghe. Che dio vi benedica, siete magnifici.

Le Favà ha detto...

@ Coscienza Critica:

E' una norma quella di Brunetta per evitare la realtà dei fatti. Insomma, fare in modo che i giornalisti non raccontino le vicende dei tribunali, ora il voler controllare la corte dei conti che non mi sembra abbia mai creato conflitti o qualcosa di simili.

vogliono far stare in silenzio tutti. Ma proprio tutti.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Le Favà
Sì, vogliono zittirci tutti. Stanno giocando sporco e duro. Quasi quasi, auspico ancora più restrizioni, sì da far capire anche alle pietre italiche la natura criminale di questo governo.

sytry82 ha detto...

Basti pensare all'Università ... oggi un ricercatore deve aspettare che 5 docenti (bontà loro) lascino la cattedra per poter diventare professore. Sapevamo che quelli del PdL amano l'america ... ma non pensavo che la amassero al punto di incentivare ancora di più i ricercatori a fuggire verso di lei.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ sytry82
ahahah, buona questa. Ma è un riso amaro, il mio. In effetti il baronato universitario serve anche a svilire i nostri cervelli migliori e a farli migrare.

Pietro ha detto...

un governo di pinocchietti, che quest'anno andavano pure di moda

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Pietro
Speriamo non lo siano più, di moda!
Ciao

Calogero Parlapiano ha detto...

la scuola è in disarmo.. come volevasi dimostrare. l'onda dov'è andata? proprio adesso dovrebbero sollevarsi...
ciao e grazie

Carlo S. ha detto...

Ciao,
tutte le dittature si basano sull'ignoranza dei popoli, e noi italioti siamo i primi su questo argomento(non so se dire primi almeno una volta, o purtroppo siamo sempre i primi dove dovremmo essere gli ultimi).
Basta vedere il "bistrattamento" di scuola e professori negli ultimi anni per capire che il popolo italiota è destrinato all'estinzione!!!

PS: la nostra teoria sugli stupri di stato diventa sempre più attendibile, oggi, sono iniziati anche i picchiaggi di stato...

Te-Pito-0-Te-Henua (Sill Scaroni) ha detto...

Altra bugiarda, questo governo non poteva essere peggiore ...
Ciao.
Sill

Punzy ha detto...

che questa non fosse una riforma ma un modo di mascherare tagli di spesa, era ovvio..quello che proprio non capisco e' come gente che oggi rischia il posto di lavoro DIFENDA ANCORA QUESTO GOVERNO!! lo rivoterebbero, tutto. Perche', dicono mica e' colpa di questo governo..come se, per dire, uno ti investa mentre e' ubriaco e tu sul tuo letto di dolore dici vabbe' ma e' colpa del vino, non di chi ne ha bevuto cosi' tanto..

Anonimo ha detto...

ho scoperto ora questo sito....fa bene vedere che qualcuno (ma forse stiamo diventando una maggioranza silenziosa?) la pensa come me....vorrei lanciare una proposta...ricordate Gandhi? bene tutti noi dovremmo boicottare gli affari del nostro "amato" duce...volevo dire "primo ministro": smettiamo di vedere le reti mediaset, premium, comprare i suoi giornali, dovremmo scrivere alle aziende che non acquistiamo più prodotti pubblicizzati da "forza italia" (che nome di partito presa in giro degli italiani), e naturalmente fare lo stessso con i negozi di cui sappiamo che i proprietari appartengono alla destra....non vedo perchè arricchire chi ci sta buttando letteramente sul lastrico...

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Calogero
Adesso, invece dell'onda, è di moda la ronda (facile la battuta, ma è amara)

@ Carlo S.
E che dire del rumeno che ha ritrattato e di cui non si è certi del suo dna? E se davvero non fosse stato lui?

@ Sill
Sì, mai avuto un governo peggiore, dopo Mussolini.

@ Anonimo
E' una buona idea.
Il 14 aprile, intanto, sarà la giornata no-mediaset, in cui dovremo spegnere i canali del cavaliere. Poi, son d'accordo sul boicottaggio dei prodotti forzisti, io già lo faccio.
Ciao

masterblasted ha detto...

Berlusconi è un grande statista.
Andate su questo indirizzo e scegliete, nei "VIDEO CORRELATI", a sinistra, quello che si chiama "FILMATO INEDITO BERLUSCONI".
http://video.google.com/videoplay?docid=-9003995234721807718
Se non è un sosia siamo proprio rappresentati a meraviglia da questo grande statista.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti