lunedì 6 aprile 2009

Dove c'è Berlusconi c'è casa (e anche propaganda... 2)

E intanto Berlusconi, in collegamento telefonico a Matrix e a Porta a Porta, ne approfitta per fare un bello spot al governo (cioè a se stesso), speculando sulla tragedia del terremoto ed esaltando il ruolo di Bertolaso che -ricorda Silvio- è anche sottosegretario alla presidenza del Consiglio (c'è da vantarsi!).
In ambedue le trasmissioni, il Cavaliere non ha saputo tacere il fatto che il suo governo ha stanziato più soldi dei governi precedenti. Ma noi sappiamo che stanziare una cifra anche modesta, oggi, fatte le debite proporzioni, corrisponderebbe a una cifra altissima per il terremoto del 1980, ad esempio.
Poi l'episcopello di Arcore ha lodato le incredibili potenzialità del cemento armato, sostenendo che le abitazioni moderne sono state le più resistenti. Strano, stamattina si diceva che le case più vecchie sono state quelle più risparmiate dal terremoto. Bisognerebbe vederci un po' meglio.
E sempre Berlusconi confida a Vespa che avrebbe voluto costruire una seconda città nei pressi di L'Aquila (sapete tutti che nei sogni del ducetto c'è anche un'Italia parallela da costruire); non è che adesso, con la scusa del terremoto, manderà sul posto gli edili delle sue società di costruzioni per riedificare L'Aquila e le città limitrofe?
Noi sentiamo molta puzza e, come Marco Travaglio, abbiamo associato subito questo terremoto al Piano Casa e alle centrali nucleari, tenuto anche conto che Bertolaso non è certo uno che si lascia sfuggire certe occasioni (indagato per la mala gestione dello smaltimento dei rifiuti a Napoli).
Dove c'è catastrofe, c'è da costruire. Dove c'è da costruire, ci sono molti soldi che girano. Dove ci sono molti soldi, di solito c'è la mafia.

Fondazione Banco Alimentare per l'emergenza in Abruzzo

12 commenti:

Pietro ha detto...

ha detto che l'aquila sarà la prima new town, che bello, non vedo l'ora che anche la mia città venga rasa al suolo

Andrew ha detto...

un pensiero agli amici abruzzesi

Riverinflood ha detto...

Di sciacalli a piede libero non ci stanno solo quelli che vanno di casa in casa a rubare povere cose...

*Alidiluna* ha detto...

Dov'è Napolitano?Il mio,il nostro Presidente dello Stato..il Presidente d'Italia e dell'Abruzzo dove stà?
Dove essere in prima linea..lui doveva essere lì!
ed invece c'è berlusconi,che è giusto ci sia per la carica che riveste,ma il presidente (e lo scrivo in piccola ora volutamente!)???

Crocco1830 ha detto...

Si sente fotissima la puzza della speculazione! Sarò malizioso, ma credo che Silvio riscoprirà le sue origini imprenditoriali e promuoverà una "L'Aquila 2".

Le Favà ha detto...

Effettivamente. Sono marci. Non si fermano davanti a nulla. A nulla.
Una politica del pressapochismo.

sytry82 ha detto...

Pienamente d'accordo con quello che hai scritto.

In un paese normale si investirebbe PRIMA per istruire la popolazione con esercitazioni periodiche, con una edilizia conforme alla sismicità della zona, e con punti di raccolta.

Calogero Parlapiano ha detto...

al momento la cosa più importante sono tutta quella gente da aiutare, che soffre e sta male. un abbraccio sentito a tutti loro.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Pietro
Secondo me questa cosa gli riesce, perché impiegherà le sue aziende edili, ne farà di nuove, il tutto con l'aiuto della mafia (come fece negli anni '70)

@ Andrew
Ci associamo

@ Riverinflood
Hai assolutamente ragione

@ Alidiluna
In Italia abbiamo un solo presidente, quello del consiglio. Purtroppo.

@ Crocco
Questo vuol mettere le mani su tutti i capoluoghi di provincia.

@ Le Favà
Un pressapochismo che viene plaudito dagli italiani.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ sytry82
E' vero, in Italia non si investono soldi per i rischi connessi ai terremoti.

@ Calogero Parlapiano
Ci uniamo al tuo abbraccio, ma rimaniamo vigili.

controcorrente83 ha detto...

Un sincero complimenti al redattore di questo blog. Sia per le tematiche che per la grafica (il titolo calza a pennello in questi tempi), BRAVO. Continua cosi'! (se e' piu di uno e' tutto al plurale) :)

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ controcorrente83
Ringrazio di cuore, anche a nome dei collaboratori. Fa sempre piacere ricevere complimenti e tu sei il primo che ci gratifichi anche per la grafica.
Ciao

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti