lunedì 1 giugno 2009

2 giugno: noi non ci riconosciamo in questo tipo di Repubblica

Come fa un Paese che ha scelto di essere una Repubblica a ostentare la sua essenza attraverso il suo arsenale bellico? La Repubblica si riconosce nelle armi e nelle forze armate? E' la forza fisica il valore più alto della nostra Repubblica? Perché gli italiani non hanno mai contestato queste autoreferenziali parate militari?
La Repubblica non dovrebbe essere militarismo, oppressione, ostentazione di forza fisica e di plotoni armati. Noi di ITALIANI IMBECILLI non ci riconosciamo in questo tipo di Repubblica! Non ci riconosciamo nelle forze armate!
L'Italia del 1946 era uscita da una monarchia, da un fascismo e da una disastrosa guerra, con la speranza di divenire davvero una Repubblica, fondata su valori democratici e di pace, dove i cittadini avessero davvero voce in capitolo, in una gestione pubblica del loro essere italiani. Non fu così. La Repubblica, questa Repubblica, è solo una cosa privata, cosa loro. Chi necessita di diritti deve comprarseli dal ladro che glieli ha rubati. Il fascismo non è morto e la democrazia è solo una dittatura della maggioranza. E' tutto un inganno, sappiatelo.

Cos'è la repubblica? Come dovrebbe essere?

5 commenti:

mezza penna ha detto...

A me non sembra neanche una res publica, direi piuttosto una res privata fondata sulla corruzione, sul crimine e sull'ingiustizia.
A loro l'esercito serve, per esempio per mettere a tacere i cittadini campani che si rifiutano di morire di tumore per via degli inceneritori.

coscienza critica ha detto...

@ mezza penna
Esatto, è una res privata! Ora l'esercito è impegnato con le ramazze, per far tacere i palermitani.

Giuseppe Pantaleo ha detto...

Purtroppo non è mai stata una Nazione in senso stretto. Ha tentato di esserlo (ma ci ha mai provato realmente?)soltanto dal 1946 in avanti, ma è ricaduta nel sistema dei "clientes" di romanistica memoria, con l'influenza continua di "Santa Madre Chiesa" (puh!)e non ha mai avuto coscienza civica tale da dare addosso al potente. Saluti.

..:: Symbian ::.. ha detto...

Ho scritto anche io un post a riguardo:

...festeggiare o salvare la Repubblica?


ciao

coscienza critica ha detto...

@ Giuseppe
Quel che dici è verissimo. Se consideriamo, poi, che una Nazione si riconosce soprattutto in una lingua comune, allora ci accorgiamo che la nostra lingua è stata diffusa su tutto il territorio attraverso al tv, soltanto 50 anni fa.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti