mercoledì 17 giugno 2009

'E l'Italia giocava alle carte e parlava di calcio nei bar' (G. Gaber)

Noemi, Patrizia (manca la terza 'grazia' al Grazioli... attendiamo), le feste, i nudist-party, le schitarrate, le raccomandazioni per le fanciulle, i voli di Stato pagati da noi per questioni non di Stato, i regalini, le false promesse, i book consegnati da Emilio Fede, le telefonate del papi, quelle alle redazioni dei TG per la censura... Non si può certo dire che Berlusconi non si dia da fare da quando è al governo. Allegria, tutto va ben, madama la marchesa! Possiamo continuare a parlare di calcio nei bar.

1 commento:

Alberto ha detto...

Uscirà prima o poi il nome della maitresse che dirigeva il traffico delle ragazze.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti