giovedì 18 giugno 2009

Patrizia D'Addario, gli italiani e i motori di ricerca infuocati


Dopo che ieri, da questo blog, è passato il mondo per merito dell'articolo su Patrizia D'addario, oggi quell'articolo sembra sparito dalle pagine di Google. Oltre 5000 visite in poche ore, del resto, possono dar fastidio, ce ne rendiamo conto, soprattutto se l'articolo riguarda la pseudo-moralità di Berlusconi che, necessariamente, si riflette sulla sua condotta politica.
Non fraintendete, per favore: questo post non vuol essere autocelebrativo. Dobbiamo per forza partire da questi dati per svolgere correttamente la nostra analisi. Infatti, proprio il gran numero di visitatori ci ha fatto interrogare sull'indole degli italiani e sul motivo di tale interesse verso il caso D'Addario. Qual è stata la molla che ha spinto così tante persone a digitare quel nome sui motori di ricerca, tutti insieme? La risposta potrebbe sembrare banale. Molti risponderebbero per curiosità. Già, ma andiamo oltre, cos'è che smuove questa curiosità? E qui le risposte potrebbero essere molteplici. Perché si voleva vedere la foto di questa ragazza? Perché l'istinto voyeristico ha prevalso sulla morigeratezza? Per mero bisogno di informazione ? Per cercare di capire meglio i fatti (dati i pessimi servizi offerti dai Tg di regime)? Si potrebbe proporre un sondaggio, ma escludiamo che tutti i visitatori di ieri tornino qui. Ad ogni modo... ci penseremo.
L'attenzione si sposta necessariamente verso la seguente considerazione: una tale attenzione verso l'argomento -qualunque motivo l'abbia indotta- potrebbe significare che l'opinione pubblica, finalmente, abbia preso coscienza del genere di premier che l'Italia ha posto al soglio ducale. Se così fosse, ma veramente, a poco servirebbero ormai gli insulsi tentativi di insabbiamento della vicenda (e di depistaggio della verità) da parte dei media di regime. Possiamo crederlo? Possiamo davvero credere che, finalmente, questa vicenda, dopo quella di Noemi, possa aver sbloccato quella rotellina che, arruginita da tempo, aveva mandato in panne il meccanismo cognitivo degli italiani? Vogliamo sperarlo.
D'altra parte, questa mattina, un amico, a proposito di Berlusconi ci diceva: 'se non lo fanno fuori adesso, allora gli italiani son proprio degli imbecilli'. Non ce lo ha detto proprio un comunista. In quel momento, ho ripensato alle numerose visite di ieri e un barlume di speranza si era acceso nei miei occhi. Poi ho riflettuto: e se quelle visite, invece, sono state l'espressione di una semplice curiosità o dell'innato gusto italico e provinciale per il voyerismo? Da qui è nata l'idea di questo post. Noi non sappiamo darci una risposta precisa, però contiamo sul fatto che, comunque sia, conoscere sia più utile del non sapere, per la nostra coscienza che deve, lo auspichiamo, divenire collettiva. Quanto prima.

PS. Per colmare un possibile e umano bisogno voyeristico, inseriamo due foto di Patrizia D'Addario. Se avete considerazioni da condividere, sapete dove commentare.


6 commenti:

silvio di giorgio ha detto...

secondo me si tratta solo di voyerismo e chiudo sinteticamente la questione...:-)

comunque credo che se berlusconi non cade a breve non cade più. non mi meraviglierebbe un'altra "botta" di qui a poco... il vaso di pandora si è rotto

Stregatto ha detto...

questa non me l'aspettavo proprio!!!!! ahahhaha grande

Danx ha detto...

Non penso che tutti quelli che cerchino codeste foto, l'abbiano fatto per approfondire, ovvero per scoprire che dietro questi intrallazzi sessuali, c'erano favoritismi, c'era un'azienda sanitaria che otteneva appalti e si pensa che ne avrebbe ottenuti anche in abruzzo...
Che schifo...Ma alla gente interessa solo vedere quanto son fighe le troie di Silvio, il resto, se gli entra in un orecchio, gli esce subito!

coscienza critica ha detto...

@ silvio
Il vaso di Pandora... è vero. Se ne saranno accorti gli italiani che è rotto da un pezzo?

@ Stregatto
Cosa non ti aspettavi? Patrizia?

@ Danx
Speriamo che qualcuno, nel mucchio, abbia avuto voglia di approfondire la questione. Sai cosa penso? Che quest'estate, sotto l'ombrellone, la gente avrà modo di parlare di tanti argomenti 'bollenti'. E chissà... magari qualcuno rifletterà...

Anonimo ha detto...

beh viste le ennesime province perse dalla sinistra, abbiamo capito che gli italiani non vengono influenzati da gossip inventati,ma dal lavoro serio che questo governo porta avanti.

coscienza critica ha detto...

@ Anonimo
Indubbiamente ingaggiare escort è un lavoro serissimo che richiede impegno e molta etica professionale. Il Paese ha bisogno di un uomo così.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti