mercoledì 4 novembre 2009

Cosa manca all'Italia per essere definita una dittatura conclamata?

Questa (nel titolo) è la domanda che rivolgiamo ai nostri lettori per il nostro nuovo sondaggio.
In uno Stato dove i diritti dei cittadini vengono quotidianamente calpesati e dove un governo di mascalzoni e razzisti protegge le malefatte di un premier arrogante, colluso con la mafia e che possiede un impero mediatico sempre incline alla censura, noi somigliamo sempre di più a dei sudditi rimbecilliti dalla propaganda populista, costretti a subire iniziative di governo palesemente anticostituzionali.
Chi vi scrive, in questi ultimi mesi si è posto la seguente domanda: cosa ci è rimasto di veramente democratico in Italia? Da qui è scaturita la domanda del nuovo sondaggio che vi proponiamo: Cosa manca all'Italia per essere definita una dittatura conclamata?
Ricordiamo che il modulo per votare si trova sotto il badge di 'Edizioni Civili' e che avete tempo fino all'11 gennaio 2010. Buon voto a tutti.

target="_blank"

5 commenti:

Mr.Nessuno ha detto...

Ciao II,
anche se non commento più e non passo spesso per il blog (ti seguio via RSS), oggi sono passato per votare.

Ciao

(PS: ...è arrivato il momento per l'oro e l'argento, non per beni immobiliari (terreno escluso), azioni, fondi o bond... ...ma non dirlo a nessuno mi raccomando...la crisi è finita oppure è un'invenzione dei soliti comunisti disfattisti!!!).

coscienza critica ha detto...

Ciao, Mr.Nessuno, bentrovato. Tranquillo, i blog si seguono anche via RSS, lo facciamo anche noi. Riguardo ai suggerimenti sugli investimenti... bisognerebbe avere i soldi per farli, anzitutto. Ma grazie -come sempre- dei tuoi consigli.

Paggio ha detto...

In Italia, non manca la libertà, mancano i cittadini liberi!!
Per piacere de-anestetizzatevi!! Non si deve manifestare il proprio dissenso su fb ma in piazza!

Vespasiano ha detto...

Secondo me manca che se ne rendano conto gli italiani (esclusa una piccola minoranza).

ettoremaiorana ha detto...

Secondo me non manca nulla, anzi stiamo vivendo la migliore delle evoluzioni delle dittature del secolo scorso: i cittadini sono consapevoli, assuefatti e co-autori della propria semilibertà vigilata.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti