giovedì 14 gennaio 2010

Quattro domande a quelli che hanno difeso il vaccino contro l'H1N1

Adesso che persino il presidente tedesco della commissione Sanità del Consiglio d'Europa, Wolfang Wodarg, dice che l'affare dell'influenza A/H1N1 è stata una truffa colossale, una 'falsa pandemia', vogliamo sapere da tutti coloro che hanno difeso la necessità della vaccinazione le seguenti:
1) su quali basi avete difeso la vaccinazione?
2) perché avete agevolato una truffa colossale?
3) chi vi ha manovrati?
4) siete stati pagati per mentire? E chi vi pagati?
Può anche darsi che alcuni sostenitori della bontà del vaccino abbiano parlato per ignoranza, per cieca fede nella scienza o per ingenuità personale. Ma noi ci rivolgiamo soprattutto ai medici, agli 'scienziati', agli 'esperti', in particolar modo al Dottor Giuseppe Mele, Presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), il quale è stato oggetto di un curioso avvenimento che ci teniamo a riassumere anche in questo post.
Il 30 agosto 2009, il Dr Giuseppe Mele si era premurato ad esortare la cittadinanza affinché i bambini non venissero sottoposti alla vaccinazione. Questa lettera era stata pubblicata da CatanzaroNotizie.it (qui l'immagine presa dalla cache di Google), ma qualche tempo dopo, con enorme sorpresa, ci siamo resi conto che quella lettera era stata eliminata dal sito (vedi). E non è tutto: il Dr. Giuseppe Mele, contraddicendo la sua stessa lettera, si era poi lanciato in una campagna a favore della vaccinazione (vedi in fondo a quest'articolo).
Come la mettiamo, adesso? Cosa diranno i parenti delle vittime da vaccino? Cosa faranno? Noi non vogliamo saperlo, per ora a noi interessano soltanto le vostre risposte alle domande di cui sopra. Aspettiamo.

PS. Il nostro ormai antico dossier sulla pericolosità del vaccino, con tutti gli aggiornamenti, è sempre visibile a questo link.

target="_blank"

9 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

per soldi si fa di tutto, anche inventarsi pandemie..

antonio ha detto...

sono un medico e devo assolutamente sostenere che la maggior parte di noi colleghi ha debitamente sconsigliato questo vaccino, oltre che per lasua non testata sicurezza,peril fatto che ilvirus era proprio "deboluccio"...felice che anche i "soloni" si siano resi conto di quanto noi medici "sul campo" si èsempre affermato

coscienza critica ha detto...

@ Marco
Infatti la Storia insegna. Se solo non la si scordasse!

@ antonio
Mi fa piacere che tu abbia postato questo commento e devo dire, in tutta onestà, che hai perfettamente ragione: moltissimi medici come te, non solo non si sono vaccinati, ma ne hanno sconsigliato l'inoculazione ai loro pazienti. Bravissimo tu e tutti i tuoi colleghi come te.

yellow ha detto...

non faccio mai vaccini nemmeno se tornasse il vaiolo( scherzo), ma devo dire che conosco medici e infermieri contrari ai vaccini specialmente quest'ultimo che ha tirato su un gran polverone.
Vergognoso speculare sulla salute pubblica, che peste li colga, è proprio il caso di dirlo.
c.c. sei stupendo a fare il bilanciamento dei commenti, spero che ti seguano in molti, ciao.

coscienza critica ha detto...

@ yellow
E sono contento anche di questo tuo commento ;-)
Ciao

0b1kenobi ha detto...

Non confondiamo le vittime con i carnefici: la maggior parte della gente era in buona fede ed era spaventata dalle notizie, d'altra parte internet è sempre stata portatore di bufale non poteva essere ragionevolmente presa in considerazione. Pero questa volta le notizie che provenivano dagli ambienti medici e farmacologici statunitensi gia sei mesi fa davano ragione di allarme e sconsigliavano l'uso del vaccino.
Il peggior nemico della informazione ammaestrata è una controinformazione avventata che squalifica tutto e qualifica tutto

Vespasiano ha detto...

Posso confermare anch'io che molti medici di base hanno sconsigliato il vaccino probabilmente le industrie della malattia la prossima volta cercheranno di "lubrificare" anche questo anello della catena.Alle suddette industrie va' tutto il mio sdegno e ribrezzo nei loro confronti anzi li ringrazio perchè con i loro metodi lobbisti e gli inutili farmaci che ci propinano mi hanno fatto avvicinare alle cure naturali e alternative.Ah,dal primo gennaio 2010 in tutta europa è "vietato"l'argento ionico,poco male lo si fa' in casa con buona pace di Small Pharma.

coscienza critica ha detto...

@ kenobi
Se tu hai un sito non dovresti dire che 'internet è sempre stata portatore di bufale' (detta così, sembra che in rete tutto sia una menzogna). La rete è la parte più sana dell'informazione, oggi. Lo sa il governo che, infatti, ci vuole tappare la bocca. Se in rete girano bufale, non hanno lunga vita e, nel caso di questo blog, la divulgazione di verità ci sta conducendo al secondo anno di vita con un trend di visite e contatti sempre in crescita.

@ Vespasiano
Quoto il tuo sdegno e il tuo pensiero sull'argento ionico.

Vespasiano ha detto...

L’OMS ha dimostrato di poter esercitare la frode a livello globale: solo noi italiani abbiamo pagato 70 milioni di dosi di vaccini inutili. Siamo senza difesa alcuna da arbitri la cui gravità non ha precedenti nella storia, mentre la stampa non svolge più il suo compito di ausiliario della democrazia. L’OMS si è resa complice primaria di una frode immane. E’ solo un piccolo assaggio di quel che ci attende.
Questa è l'introduzione all'articolo "In che mani siamo" dal sito Effedieffe,molto illuminante l'OMS è gestita da lobbisti del cazzo,in ogni caso DISUBBIDIENZA vedremo chi la spunta.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti