giovedì 25 febbraio 2010

L'Aquila contro gli avvoltoi. Domenica 28 febbraio raccolta autonoma delle macerie

Il 60% degli italiani pensa ancora che a L'Aquila (e paesi limitrofi) tutto sia già a posto. Si tratta di quel 60% che crede ciecamente alla tv e, anche in questo caso, si è lasciata abbindolare dalla propaganda del governo. A L'Aquila ci sono ancora le macerie e quel maledetto terremoto è servito solo a costruire un megaspot per Berlusconi. Adesso ci sono avvoltoi che stanno lucrando sulla vita dei cittadini, sulla città, su tutto! Che fine hanno fatto le nostre donazioni? Dov'è la trasparenza?
La 'ricostruzione' non prevede lo sgombero delle macerie, nessuno le toglie e non si ricostruisce un bel niente!
Allora l'Aquila ha deciso di alzare la testa contro tutto e contro tutti. I cittadini hanno preso la decisione di non avere a che fare con gli 'apparati ufficiali', con la 'Protezione civile', con il governo. Faranno da soli. E noi vogliamo dare voce a questa iniziativa che, speriamo, cari lettori, vogliate far circolare il più possibile, al fine di far emergere lo scandalo della speculazione in atto in Abruzzo ed il menefreghismo di questo governo, buono solo a farsi propaganda, sempre e comunque, anche sulle spalle di chi non ha ancora una casa o è relegato in alberghi o chissà dove, lontano dalla propria città. Una città fantasma -L'Aquila- che non merita questo trattamento e che vuole tornare a vivere.
I cittadini toglieranno da soli le macerie! Fanculo tutti!
Pronte le vanghe e le cariole, domenica 28 febbraio, dalle ore 10 alle ore 16, ritrovo in piazza Duomo. Chi vuole andare a dare una mano può farlo, senza divise addosso! Chi vuole ufficializzare la propria presenza, può iscriversi a questo gruppo su facebook.
Cada tanta vergogna su questo governo di mafia e di promesse non mantenute! Cada!

target="_blank"

20 commenti:

yellow ha detto...

ben detto!

Anna ha detto...

grazie! spero che vengano anche persone da fuori, abbiamo bisogno di tante braccia....

coscienza critica ha detto...

Un benvenuto alla Presidenza del Consiglio, dipartimento Protezione (che è già passata da qui a leggere il post). Paura, eh?

Anonimo ha detto...

Ieri sul treno che da Milano scende verso Livorno ho ascoltato alcune frasi dette da viaggiatori. Oltre a filippiche contro i giornalisti faziosi (Santoro e Floris fra gli altri, mentre sembra che un brutto ceffo come Belpietro non sia fazioso. Mah!) si è anche "parlato" dell'Abbruzzo terremotato paragonando gli abbruzzesi che pretendono di avere tutto e subito con i terremotati del Belice e del Friuli. Essendo ormai vecchietto non mi allibisco più di nulla (e forse è un male) ma mi sono reso conto di quanto la stampa non faziosa e vicina al partito dell'amore possa obnubilare la mente alla media degli abitanti di questo Paese. Questo sì che mi fa drizzare i capelli sulla testa. Patrizio.

Vespasiano ha detto...

La gente comincia a rompersi i coglioni di questi buffoni,venduti,raccontaballe inaffidabili,ormai la pressione è al massimo basta poco per far scoppiare tutto non a caso stanno irrorando di brutto per far rincoglionire le persone ma non servirà.
A chi ha provocato il disastro sul fiume Lambro e sul Po' voglio dire che sono delle merde infami figli di baldracche sifilitiche se potessi vi sparerei in testa bastardi!!!!.

Anonimo ha detto...

Non potrò venire purtroppo...ho un'età ed anche un po' di acciacchi, ma condivido e appoggio l'iniziativa.
Poche notizie..eppure la trasmissione di Iacona ha descritto per benino com'è la situazione..cominciando da quelle orribili news towns con le persiane bluette costruite allo sprofondo, lontane dalla città e da qualsiasi punto di aggregazione e finendo con quelle altre costruite saccheggiando una splendida collina. Le uniche valide quelle fornite da Trento, città seria!
Però perchè LO hanno votato? Cosa si aspettavano..i miracoli promessi o si sono fatti imbrogliare dal panettone e lo spumantino? Sì, qualcosa la PC ha fatto ma a che costi...solo per la Maddalena e L'Aquila 500 miloioni di €...mica caz....e con quali intrallazzi, 'sti magnoni senza vergogna! E quante abitazioni si sarebbero potute recuperare facendo felice almeno una parte degli abitanti? Altro che accoglierli a braccia aperte...bisognerebbe sputargli negli occhi. Mi scuso per il linguaggio..ma siamo ormai stremati.
Mietta

coscienza critica ha detto...

@ Anonimo
Questa è la prova di come la tv sia l'arma più potente del regime. Una sola trasmissione di denuncia (Presadiretta), non può niente contro il martellamento della propaganda che lavora come la goccia sulla pietra. Inesorabile.

coscienza critica ha detto...

@ Vespasiano
MOlte volte ho sentito dire che sta scoppiando il pentolone, ma tutte le volte la tv riesce a stemperare gli animi, a distrarli.

@ Mietta
Hai ragione, su tutta la linea. Il nome del nostro blog è sempre più azzeccato, anche se non dovremmo dirlo noi, ma ne siamo consapevoli e lo eravamo fin dalla nascita di questo sito.

Anonimo ha detto...

@ coscienza critica
Hai ragione...ma almeno Jacona,la Gabanelli, Santoro un po' sì e un po' no le cose le mettono in piazza! Certo il martellamento c'è...ma c'è anche una massa di beoti che temendo di far peccato le trasmissioni di approfondimento di Rai3 non le guarda neanche sotto tortura. Bisognerebbe riuscire a rieducare le menti ed anche i "cuori"..un popolo di barbari siamo diventati, aridi e ammaliati da chi predica il male....altro che poppolo dell'ammoreeee!
Mietta

coscienza critica ha detto...

Comunico a tutti che oggi il Ministero dei Beni Culturali ha fatto visita a questo post e ha letto i nostri commenti. Se volete approfittarne...
Io offro sempre un caffè, ma loro non lasciano neanche un saluto.

coscienza critica ha detto...

Comunico a tutti che oggi il Ministero dei Beni Culturali ha fatto visita a questo post e ha letto i nostri commenti. Se volete approfittarne...
Io offro sempre un caffè, ma loro non lasciano neanche un saluto.

Anonimo ha detto...

@ coscienza critica

Sono io che vi visito da Beni Culturali..ma senza secondi fini, anzi con piacere per leggere e scrivervi....tranquilli.Se potessi parlare liberamente quanto ci sarebbe da dire su questo disgraziato Ministero, quello che dovrebbe essere un fiore all'occhiello del paese...ci vorrebbe un bel tomo!
Mietta

coscienza critica ha detto...

@ Mietta
Ok, Mietta, tutto bene, non siamo preoccupati per le visite dalle 'alte sfere'.
Qui sei libera di esprimere tutte le tue preoccupazioni e le tue rabbie sui BB.CC.

Anonimo ha detto...

Non faccio parte delle alte sfere, sono una di voi,una di quelle che sta sui c.....al nano number two, una cittadina incaz.....per come vanno le cose e con un ometto piccino picciò che ci sta portando alla rovina.
Ciao
Mietta

coscienza critica ha detto...

Mietta, non so cosa fai ai BB.CC, ma spero vivamente che anche nei ministeri ci siano molti lavoratori inc... come te.

Anonimo ha detto...

Sono un F3...ti piace questa presentazione? Insomma, una impiegata che lavora come un somarello ed è ben voluta dall'utenza..così di dice ahah!
Di incazzati, mi dispiace darti questa ferale notizia, ce ne son ben pochi....di matusa come me che ancora credono in qualche valore ne son rimasti pochi,quelli medi sono assopiti o rassegnati o obluminati dal calcio ed infine i giovani precari...quelli non aprono bocca, sanno bene di essere ricattabili. Tel chì la situacion...personalemnte sono sempre più demoralizzata e poco fiduciosa..ci vorrebbe uno tsunami civico ma manca la materia prima.
Mietta

coscienza critica ha detto...

Hai fornito un bel quadretto della situazione. E' l'Italia di oggi. Sob!

Anonimo ha detto...

Il dramma è che non si riesce, comunque, a vedere una via di uscita.Io vivo nella capitale e dovrei presto votare...per chiii?
Certo non per la fascistella tutta fighetta, ma la Bonino? Intanto ha tra le sue fila la Mambro, una terrorista che se anche ha scontato un pena (assai lieve per tutti i morti che ha sulla coscienza)sempre terrorista rimane.Se non bastasse vorrebbe mettere il bavaglio ai vari Santoro, Fazio, Vespa (oddio, su quest'ultimo quasi converrei con lei!), è favorevole alle liberalizzazioni tra cui quella della sanità.Sarà la prima volta nella mia vita che produrrò una scheda nulla...mi dispiace, ma non nel mio nome...Possibile che la sinistra annacquata non avesse qualcuno di più adatto e confacente alle nostre idee da candidare?
Mietta

coscienza critica ha detto...

Mietta, parlare di elezioni in un blog anarchico è come parlare di corda in casa dell'impiccato :-)
Cosa vuoi che ti dica? La delega non fa per me/noi, neanche se ci fosse un 'buon candidato'. E' il concetto stesso di governo (e di Stato) che, sacondo me, è deleterio per l'umanità. Punti di vista, ovviamente.

Anonimo ha detto...

Hai ragione...ho toppato! Ma potrà interessare anche agli anarchici che ora veranno oscurati tutti i programmi di informazione e di confronto e che l'unico megafono diffusore di falsità sarà il Tg minzolinchio? Se non è regime questo....ed ancora alcuni si affannano a dire che non bisogna esagerare. Chissà che altro dovrebbero fare....mah!
Mietta

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti