lunedì 8 marzo 2010

Scuola - Ministero in assedio permanente

A partire da giorno 12 marzo comincia, anzi prosegue, la lotta per salvare la scuola pubblica italiana. Si comincia con lo sciopero generale e si continuerà con un presidio permanente davanti al Ministero della Pubblica Istruzione. In testa il Movimento Precari e gli studenti.
Dal 12 al 14 marzo, il Coordinamento Precari Scuola chiama alla mobilitazione tutti i lavoratori della scuola di ogni ordine e grado per ribadire il NO alla 'riforma' della scuola. Sono chiamati a raccolta anche i genitori e tutta la popolazione, poiché di fronte allo sfascio programmato dell'istruzione pubblica da parte di questo governo, nessuno può rimanere insensibile. E' il nostro futuro che ci chiama, il futuro dei nostri figli e del nostro Paese!
La manifestazione del 12 marzo prenderà l'avvio da Piazza della Repubblica (Roma) alle ore 10 e si snoderà per le strade della capitale fino a giungere al Ministero.

SI PRETENDE:

- Il ritiro di tutti i tagli disposti con la legge 133/2008
- Il blocco della riforma della scuola superiore non pubblicata in gazzetta ufficiale
- La trasformazione dei contratti da tempo determinato a tempo indeterminato
- Il ripristino del modulo e delle compresenze nella scuola primaria
- Il rispetto della sentenza della Corte Costituzionale che ha abrogato la legge che limitava il numero dei docenti di sostegno
- L'abrogazione di qualsiasi forma di finanziamento pubblico alle scuole private, come previsto dalla Costituzione
- Il ritiro del vergognoso art. 31 del Disegno di legge N. 1167-B che vanifica l'art.18 dello Statuto dei Lavoratori
- Il ritiro del decreto Brunetta ed il mantenimento delle Graduatorie ad Esaurimento
- La possibilità per tutti i docenti precari della scuola di frequentare i corsi di aggiornamento/formazione, previsti, ad oggi, solamente per il personale di ruolo
- La possibilità per i docenti di scuola primaria ed infanzia che abbiano maturato 360 giorni di servizio sul sostegno, di conseguirne il titolo con una sessione abilitante riservata; ovvero, a tutti gli abilitati della scuola primaria e dell’infanzia, tramite concorso ordinario, di accedere ad un corso di sostegno
- Accesso diretto ai corsi abilitanti per tutti coloro che hanno almeno 360gg di insegnamento
- Inserimento nel salvaprecari di tutti i colleghi di terza fascia che hanno lavorato per almeno 180gg nell'a.s. 2008/2009 oppure nell'a.s 2009/2010


target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti