giovedì 8 aprile 2010

La Costituzione a sua immagine

Nella normalità delle cose, una Carta Costituzionale dovrebbe servire a regolare e controllare l'azione di un governo sul Paese. La Costituzione italiana, nata in seguito alle lotte di Resistenza contro il nazifascismo, dovrebbe perciò tutelare l'Italia da azioni politiche che mirano a cambiarne la stabilità democratica. Ma così non è. Oggi, per un assurdo storico, anzichè essere il Paese a conformarsi agli articoli della Costituzione, è quest'ultima che sta regolandosi sulle esigenze del governo (fascista). Perciò Berlusconi, dopo aver già violato più volte la Costituzione con il tacito consenso di tutti (le 'lamentazioni' dell'oppositore di turno sono ridicole, a parte eccezioni che confermano la regola), non esita a dichiarare apertamente di volerla cambiare. Su quali necessità? Non certo su quelle dei cittadini (anche se la propaganda riesce a convincere la gente anche di questa falsa necessità), i quali vorrebbero invece un governo capace di creare posti di lavoro (anziché licenziare), sostenere un'economia solida (anziché truffare), tutelare la cultura e l'educazione (anziché distruggere la scuola pubblica), proteggere le fasce deboli (anziché martoriarle con una pensione da fame), attuare politiche di integrazione solidale (anziché aggredire e vessare gli stranieri), ecc.
Le priorità del Paese non sono le intercettazioni, è evidente. Non è neppure il riordino della giustizia (ancorchè necessiti di migliorie, ma non in senso fascista) e men che meno il cambio della Costituzione. Soltanto i più ingenui o i più ignoranti non hanno capito il gioco pericoloso di questo governo e si lasciano abbindolare dalla propaganda televisiva. Due anni di governo Berlusconi sono serviti esclusivamente a tutelare Berlusconi stesso, non i cittadini. Ora si prospettano altri tre anni di governo e, se tanto mi dà tanto, dovremo prepararci al peggio (perché col fascismo non c'è mai fine al peggio). A meno che non si dia avvio a una Rivoluzione, ma questa non si progetta, si fa (e per farla bisogna sentirne il bisogno profondo, capire che è giunto il momento di sovvertire ogni cosa).
Non vogliamo dilungarci, non è nostra abitudine farlo in questo blog, ma vogliamo evidenziare quanta incoerenza c'è nel rapporto Costituzione-Italia. E altrettanta incoerenza si manifesta nel ruolo del Presidente della Repubblica che promulga leggi palesemente incostituzionali. Qui il governo vuole modellare la Costituzione sulla forma delle proprie esigenze (che sono quelle di Berlusconi), mentre dovrebbe essere la Costituzione a modellare le leggi sulla forma dell'antifascismo. Ed è esattamente in questo senso che fu concepita la Costituzione: un senso eminentemente antifascista. Ma le riforme che si prospettano sono tutte fasciste o, per bene che può andare oggi, prefasciste.
Nessun cittadino ha mai richiesto riforme, se non per migliorare il proprio benessere. Avete avuto voi un benessere in questi due anni? No? eppure Berlusconi non ha fatto altro che vantarsi: ho fatto questo e ho fatto quello... La verità è che Berlusconi si è fatto i fatti suoi (leggasi leggi ad personam) per non finire in galera, i poveri d'Italia (sempre più poveri) sono aumentati, i licenziamenti sono aumentati, le limitazioni alla libertà di stampa e di espressione sono aumentate, le tasse sono aumentate, le leggi ad personam sono aumentate, i dispotismi sono aumentati, il debito pubblico è aumentato, la propaganda fascista è aumentata... Altro che benessere, caro votante!

target="_blank"

31 commenti:

Riverinflood ha detto...

Quindi sono aumentate le gatte da pelare. Io ci aprirei un commercio, a causa di ciò: sfruttiamo le nostre debolezze per rinforzarci. Sempre in gamba e ciao!

coscienza critica ha detto...

Caro amico River... e che gatte! Possiamo fare come fanno in Birmania: lo stipendio minimo di un impiegato statale è talmente basso che è preferibile fare i mendicanti per guadagnare di più (notizia da Peacereporter)
Un caro abbraccio.

BigCanaglia ha detto...

Altro che voto segreto...darei la vita per sapere chi lo ha votato e chi continua a votarlo..
Ed un bel giorno..quando la verità verrà fuori..naturalmente troppo tardi..prenderei quella lista intimando ogni singolo individuo presente in essa di fare una scelta..quella di abbandonare immediatamente il nostro paese in rovina o di rimboccarsi le maniche per sistemare i danni creati dalla propria ignoranza..naturalmente sotto la supervisione di chi ha agito sempre con la massima onestà e senso di giustizia comune..
Italiani di merda..magari solamente imbecilli...

BigCanaglia ha detto...

Altro che voto segreto...darei la vita per sapere chi lo ha votato e chi continua a votarlo..
Ed un bel giorno..quando la verità verrà fuori..naturalmente troppo tardi..prenderei quella lista intimando ogni singolo individuo presente in essa di fare una scelta..quella di abbandonare immediatamente il nostro paese in rovina o di rimboccarsi le maniche per sistemare i danni creati dalla propria ignoranza..naturalmente sotto la supervisione di chi ha agito sempre con la massima onestà e senso di giustizia comune..
Italiani di merda..magari solamente imbecilli...

coscienza critica ha detto...

BigCanaglia, sono d'accordo con te. Intanto non scordiamo tutte queste facce che sfilano in tv... sono le stesse che, quando il regime cadrà, diranno 'io non c'ero'.

yellow ha detto...

guardando quello che succede a Bangkok mi vien voglia di vederlo anche da noi e tutti gli italiani addosso ai parlamentari che scappano dalle finestre urlando alla ricerca di elicotteri che li portino in salvo....che sballo, mi viene l'acquolina in bocca.

coscienza critica ha detto...

@ yellow
Solo due parole: un sogno.

yellow ha detto...

almeno sognare.....
Ciao c.c.,ti scrivo minuscolo ma sei un GRANDE!

yellow ha detto...

almeno sognare.....
Ciao c.c.,ti scrivo minuscolo ma sei un GRANDE!

coscienza critica ha detto...

Grazie, yellow. Bontà tua :-)
un abbraccio

Andromeda ha detto...

Tutto rigorosamente vero, siamo al fascismo vero e proprio. L'idea che mi sono fatto, alla luce dell'ignoranza del popolo bue italiano, è questa. In primis necessita di qualcuno che pensi per loro. Troppo difficile dover sviscerare testi, informazioni, leggere, pensare, cercare di capire cosa accade nel panorama politico italiano: meglio ascoltare slogan pre-confezionati ad uso e consumo dell'italiano medio che fortifichino il senso di appartenenza (il popolo dell'amore, della libertà) ad un qualcosa (che non esiste) ma è bello fare la guerra a qualcuno (i comunisti, i magistrati ecc.). In secondo luogo l'italiano medio(cre) è proprio come lo psiconano, poichè in esso vede il riflesso di se stesso: gli piace truffare il prossimo, andare a donne per sfogare le proprie frustrazioni, fare il piacione con battute squallide; gli passarla liscia ed essere immune da qualsiasi cosa. All'ignorante piace la vita da furbone e nel nano rivedono la proiezione di loro stessi, dei loro sogni, dei loro più intimi desideri. Si identificano, purtroppo.

Aggiungici anche coloro che, in buona fede, hanno la testa plagiata dai mass media prostituiti e tutti gli altri che non hanno come fine la ricerca della verità, ma che si arroccano nel votare aprioristicamente per una fazione o l'altra ed il gioco è fatto.

Saluti
Andromeda.

coscienza critica ha detto...

@ Andromeda
Tutto quel che hai scritto è esatto, la tua analisi non fa una grinza.

Anonimo ha detto...

Anche io condivido quel che dice Andromeda.....tutto chiaro!Ma quanto tempo è che ce lo ripetiamo e dov'è il desiderio di "rivolta"? E' curioso che di ribellione ci parli un Monicelli novantenne...ottima persona lui...ed il resto del popolo non bue che fa, sonnecchia? Ieri sera il vedere ad "annozero" un uomo maturo piangere come un bambino pensando ad un futuro oscuro dopo anni ed anni di lavoro o ascoltare dei suicidi di piccoli imprenditori alla canna del gas per salvare i propri dipendenti, mi ha fatto male..ma non per pietismo bensì per solidarietà umana.
Non so chi succederà allo psiconano, so solo che metter mano allo sfacelo totale sarà una impresa da titani...e forse in tanti non avranno voglia di farlo.
Mietta

coscienza critica ha detto...

Mietta, siamo tutti troppo divisi per fare una Rivoluzione. Poi c'è da dire che, finché l'italiano non è colpito direttamente nel suo fisico, tutto va bene. A questo non so trovar rimedio, se non far prendere coscienza, scrivendo, insieme a voi.

Anonimo ha detto...

CC...siamo un popolo di individualisti, questo è il guaio.
Fai bene e con ottime argomentazioni a tentare di far prendere coscienza...ma noi l'abbiamo già presa anzi, immodestamente, l'abbiamo sempre avuta...ma qualcuno dei decerebrati ci leggerà?
Mietta

coscienza critica ha detto...

So che ci leggono. Qualcuno prova anche a commentare e, tra una parolaccia e l'altra, dimostra solo che il nostro lavoro fa effetto.

Andromeda ha detto...

Cara Mietta hai ragione, ma in realtà la rivoluzione è quella che facciamo quotidianamente, cercando di portare argomentazioni valide, dati di fatto, prove oggettive nei nostri discorsi ad una massa di zombie che ha subito il lavaggio del cervello, a quelli che parlano per luoghi comuni e a quanti semplicemente sono disinformati. Ti sembra poco?
Poi sì, come dice C.c l'italiano deve essere colpito nel profondo per ribellarsi e compiere gesti estremi. Ma alla fine, quando il paese sarà distrutto, in preda alla corruzione e alla miseria, se ne renderanno conto.
Noi siamo pochi ma potentissimi (non per altro vogliono introdurre limitazioni a blog come questo, chissà come mai). Siamo la loro spina nel fianco e questo li fa impazzire.
Saltuti
Andromeda

Anonimo ha detto...

Io spero che alcuni di costoro riescano, prima o poi,a prendere coscienza del fatto che le cose non vanno, che stiamo tornando indietro di decenni e che se non si porrà rimedio rischiamo di divenire altro che paese del terzo mondo...noi che partecipiamo ai G8 G10 G54 spargendo per l'aere "fuffa"!
Ciao...e continua così!
Mietta

Anonimo ha detto...

@ Andromeda
ok...ma ciò che mi fa inca.....da morire è il pensiero che ridurranno tutto ad un mucchio di macerie.Tu dici...allora se ne accorgeranno...e noi, non ci saremo anche noi in mezzo a 'sto casino,e quanto ne soffriremo sia da un punto di vista morale sia da quello più biecamente materiale? Ho sempre pensato che prevenire sia meglio che curare....solo che in questo caso non so quale possa essere il rimedio, ovvero ci sarebbe....ma con ben altra popolazione.
Ciao
Mietta
p.s.tenamoci cari i blog, specialmente quelli come questo...e poi alla mala parata troveremo, ne son sicura, una alternativa!

Anonimo ha detto...

Il male maggiore è che gli italiani, soprattutto quelli che lo hanno votato, si giustificano dicendo che tanto sono tutti corrotti. Posso anche accettarlo, ma fino ad un certo punto. Ci sarà qualcuno meno corrotto di lui? io dico di si! Ma perché dobbiamo avere al governo proprio quello più corrotto in assoluto? Se andiamo a guardare ne ha fatte di cotte e di crude. Pochi sono i reati che non avrebbe commesso, stando a quelle che sono le denunce che si conoscono e sempre se sono vere, e noi dovremmo essere rappresentati da uno così?? Ho letto poco tempo fa su internet un’intervista fatta all’avvocato Taormina che un tempo era il suo avvocato e lui lo aveva anche fatto eleggere deputato. Chi lo ha letto come me ha potuto vedere che nel suo piano ha intenzione di governare almeno fino al 2020. E dalle prospettive che abbiamo, ma soprattutto dagli ostacoli che non si trova e non si troverà sul suo cammino ci arriverà di sicuro. Per cui, sarà dura avere tra i piedi una piaga che farà diventare tutta l’Italia una piaga. Già ci stiamo avviando bene, lui con gli anni ci darà il colpo finale. Prospetto una seconda ondata di emigrazioni all’estero da parte degli italiani in quei paesi dove la democrazia ancora somiglia a quella che noi vorremmo avere al nostro paese. E tutto questo grazie non solo al centrosinistra, ma a tutte quelle forze politiche che non fanno parte della maggioranza e che stanno solo li a vegetare ignorando come si fa una politica di opposizione e divorando come gli altri i nostri soldi.

Anonimo ha detto...

Il male maggiore è che gli italiani, soprattutto quelli che lo hanno votato, si giustificano dicendo che tanto sono tutti corrotti. Posso anche accettarlo, ma fino ad un certo punto. Ci sarà qualcuno meno corrotto di lui? io dico di si! Ma perché dobbiamo avere al governo proprio quello più corrotto in assoluto? Se andiamo a guardare ne ha fatte di cotte e di crude. Pochi sono i reati che non avrebbe commesso, stando a quelle che sono le denunce che si conoscono e sempre se sono vere, e noi dovremmo essere rappresentati da uno così?? Ho letto poco tempo fa su internet un’intervista fatta all’avvocato Taormina che un tempo era il suo avvocato e lui lo aveva anche fatto eleggere deputato. Chi lo ha letto come me ha potuto vedere che nel suo piano ha intenzione di governare almeno fino al 2020. E dalle prospettive che abbiamo, ma soprattutto dagli ostacoli che non si trova e non si troverà sul suo cammino ci arriverà di sicuro. Per cui, sarà dura avere tra i piedi una piaga che farà diventare tutta l’Italia una piaga. Già ci stiamo avviando bene, lui con gli anni ci darà il colpo finale. Prospetto una seconda ondata di emigrazioni all’estero da parte degli italiani in quei paesi dove la democrazia ancora somiglia a quella che noi vorremmo avere al nostro paese. E tutto questo grazie non solo al centrosinistra, ma a tutte quelle forze politiche che non fanno parte della maggioranza e che stanno solo li a vegetare ignorando come si fa una politica di opposizione e divorando come gli altri i nostri soldi.

Anonimo ha detto...

Il male maggiore è che gli italiani, soprattutto quelli che lo hanno votato, si giustificano dicendo che tanto sono tutti corrotti. Posso anche accettarlo, ma fino ad un certo punto. Ci sarà qualcuno meno corrotto di lui? io dico di si! Ma perché dobbiamo avere al governo proprio quello più corrotto in assoluto? Se andiamo a guardare ne ha fatte di cotte e di crude. Pochi sono i reati che non avrebbe commesso, stando a quelle che sono le denunce che si conoscono e sempre se sono vere, e noi dovremmo essere rappresentati da uno così?? Ho letto poco tempo fa su internet un’intervista fatta all’avvocato Taormina che un tempo era il suo avvocato e lui lo aveva anche fatto eleggere deputato. Chi lo ha letto come me ha potuto vedere che nel suo piano ha intenzione di governare almeno fino al 2020. E dalle prospettive che abbiamo, ma soprattutto dagli ostacoli che non si trova e non si troverà sul suo cammino ci arriverà di sicuro. Per cui, sarà dura avere tra i piedi una piaga che farà diventare tutta l’Italia una piaga. Già ci stiamo avviando bene, lui con gli anni ci darà il colpo finale. Prospetto una seconda ondata di emigrazioni all’estero da parte degli italiani in quei paesi dove la democrazia ancora somiglia a quella che noi vorremmo avere al nostro paese. E tutto questo grazie non solo al centrosinistra, ma a tutte quelle forze politiche che non fanno parte della maggioranza e che stanno solo li a vegetare ignorando come si fa una politica di opposizione e divorando come gli altri i nostri soldi.

Anonimo ha detto...

fino a quando vedremo circolare liberamente gente dello stampo di bondi e del ministro della difesa non potremo mai essere veramente liberi in democrazia.Quindi quando cambierà ricordiamoci di questa gentaglia. Da toscano mi vergogno di essere conterraneo di gente come bondi

Anonimo ha detto...

in questo mondo, privo di valori, dove, il male prevale, svuotando le menti, dai sani principi morali. annientati da esseri, che dovrebbero essere d'esempio, seminando sgomento e indifferenza, gli uni verso gli altri, con false promesse,che vengono ripetute tutti i santi giorni,creando la convinzione, nei giovani che se vuoi qualcosa,la devi prendere,come fanno loro,beffandosi delle leggi, che premiano i farabutti, ha danno degli onesti, un mondo cosi marcio che è prossimo alla cancrena, marcio che si e radicato nelle istituzioni,permesso in piccole dosi, agli strati inferiori,ha danno, dei comuni cittadini,che sono l'ultima ruota del carro, costretti ha subire vere e propie truffe legalizzate, da chi rappresenta le varie branchie delle istituzioni che per fare cassa ,mandano le cosi dette cartelle pazze, le multe ,i bolli auto,ecc ecc, chiedendo le ricevute di pagamento, confidando nelle persone sprovvedute, che una volta pagato smarriscono la ricevuta, facendoli ripagare con la maggiorazione. tutto questo avviene nel terzo millennio, dove è tutto informatizzato, e se uno ha pagato, lo possono vedere, la mala fede, stà nel fatto, che aspettano anni prima di chiedere, e sperano che vada a buon fine il raggiro. ma i manicomi non li avevano chiusi? mi viene in mente una barzelletta che comincia cosi. un pazzo guardando, dal cancello chiuso, la gente che passa, fa una domanda a un passante, mi scusi signore quanti siete li dentro? meditate.vittorio

Anonimo ha detto...

Amici Carissimi leggetevi il programma della P2 di Gelli, confrontatelo con il programma Berlusconi, analizzate dove vanno a finire i benefici di questa politica del Ca... che stiamo vivendo ora, poi fanno le vittime se uno psicopatico gli tira la statuetta? Cantano vittoria se al nord-est passa la Lega Razzista, ma nella stessa zona negli anni 80/90 non erano la piccola e media industria a far entrare quotidianamente gli sloveni e i croati a lavorare nei loro cantieri ad un decimo di paga rispetto a gli italiani, ora parliamo di pericolo fascista?
ricordiamoci che c'e' sempr piazzale Loreto.

Anonimo ha detto...

Sono di mezza età e sono nonno, forse i figli, ne ho tre, porteranno avanti la loro vita. Penso però al futuro dedi nipoti e di quelli che verranno dopo di loro e mi sento corresponsabile di questo perchè non riesco ad agganciarmi ad alcun sistema collettivo che possa togliere questo marciume che dilaga nello stato, nelle istituzioni a tutti i livelli. Si sà però che il marciume proviene dall'alto e l'unica via d'uscità per noi è quella che fu per i francesi con la presa dalla Bastiglia e relativa rivoluzione con l'eliminazione e non la protezione ad ogni costo di chi fa il male ed a questo pro si trova in alto.

Anonimo ha detto...

Considerato che Berlusconi è un uomo del Nord, considerata la Lega, Bossi e gli altri, penso che a noi del SUD conviene la seccessione........ si ci accolliamo anche il debito dello stato, ma voi tenetevi sta gente.

Anonimo ha detto...

chi ha scritto la costituzione?gente che si è trovata a roma e,dopo essere stata iscritta al pnf ha cambiato bandiera per comodità,;altri che avevano fatto "la resistenza" dicevano loro,hanno trovato il modo di vivere fino alla morte alle spalle di noi poveri italiani.dal 1948 in avanti,i governi cattocomunisti potevano farci vivere in paradiso,ma a quanto pare non sono riusciti a fare un bel nulla.in quegli anni vi sono state persone che,vergognandosi di essere italiane,hanno mandato a morire a mosca i propri compagni,diventando delatori per il proprio interesse.a costoro il popolo ha pure pagato fior di stipendi senza potersene liberare.quando capirete che questa gente non ha meritato e non merita quanto le viene pagato per scaldare poltrone?provate a pensarci!!!!

Anonimo ha detto...

Bisognerebbe rompere il grugno a quegli imbecilli che con il loro comportamento, prima e tuttora, hanno spalancato le porte al capo del governo attuale.
Oggi bisogna mal digerirlo.

Anonimo ha detto...

La rivoluzione viene fatta dalla massa; in Italia c'è gente che sta bene, e gente che crede di star bene. Il totale di questi è più o meno un terzo di tutti. Un altro quarto, aspetta che si muova qualcuno e poi deciderà (probabilmente di stare a guardare). Siamo troppo pochi per una cosa come questa. Intendiamoci, io non voglio istigare nessuno, voglio solo dire come la penso e come ci troviamo. Qualcuno dice che per il dopo berlusconi, sarà dura. Non so, perchè siamo un popolo strano; non scordiamoci la parodia di Daniele Luttazzi: "in principio fa male, ma poi piace". Forse chi verrà dopo di lui, troverà tanto sconquasso che probabilmente proseguirà la rotta e gli italiani, sempre lì a "godere".
Poi uno di voi ha detto di Tartaglia che gli ha lanciato la statuetta... fate un salto qui e dopo ne riparliamo

http://elit3.webtry.org/press/?cat=4

Cari amici, siamo messi male, la vedo nera; è brutto dopo aver criticato mio nonno, sapere che qualcuno criticherà anche me.
Antonio

Anonimo ha detto...

purtroppo, parte delle persone più responsabili, stanche di essere prese in giro, non vanno più ha votare. se consideriamo anche le schede bianche, viene da pensare,che la vera maggioranza,assiste rassegnata alla mattanza,attuale. nella confusione più totale, esiste una opposizione, che definirla armata brancaleone,sarebbe un'elogio. la terza parte è composta da tute quelle persone, che io definisco prive di valori,che come le banderuole, vanno nella direzione voluta dal vento, insieme ha chi ha interesse personale,esseri egoisti come chi li manovra, i primi perchè ottusi, i secondi perchè parassiti,che seguono chi li può appagare. tutto questo, grazie ha l'armata brancaleone, che non ha estirpato sul nascere, l'erba velenosa, che ci sta distruggendo, avvelenando gli animi,e la speranza. in attesa dell'antidoto, che spazzi via il vecchio, per un domani migliore. nessuno1° vittorio

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti