domenica 24 ottobre 2010

La violenza dello Stato è sempre buona e giusta

Sono andato in piazza e ho gridato 'alle armi, cittadini'! Sono stato arrestato perché incitavo alla rivolta.
Sono andato in piazza e ho cantato 'alle armi, cittadini'! Mi hanno applaudito perché cantavo la Marsigliese.



target="_blank"

3 commenti:

Zret ha detto...

La sola parola "stato" rigoosamente minuscolo mi fa venire l'orticaria.

Ciao

coscienza critica ha detto...

Bisogna che le persone imparino a capire l'enorme imbroglio nel quale sono caduti. Molti difendono lo Stato, ne vanno fieri, e non sanno guardare la realtà dei fatti, non concepiscono altre soluzioni, sono imprigionati in un'idea sbagliata. Colpa di una propaganda continua, antichissima.
Ciao

PS. Qui scriviamo Stato con la 'S' non per rispetto, ma per distinzione dal participio.
A proposito: io non sono Stato ;-)

Zret ha detto...

E' vero: moltissimi sono incistati in pregiudizi. I sudditi sono plagiati.

Ciao

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti