lunedì 14 marzo 2011

L'Italia, il nucleare e la mappa dei rischi

La mappa è tratta da un nostro vecchio post ed è composta, in verità, da due mappe sovrapposte, ognuna delle quali evidenzia un singolo rischio -oggettivo- per i cittadini.
Il pericolo proveniente da un eventuale 'progetto nucleare italiano' si aggraverebbe ulteriormente, moltiplicandosi in maniera esponenziale, qualora l'atomo venisse posto in realzione a un territorio di per sé pericoloso e gestito da mafie, criminali senza scrupoli, faccendieri, cricche fasciste, che vedono nel nucleare non certo un pericolo, bensì l'ennesima personale fonte di guadagno e di speculazione finanziaria.
Ricordiamo ai lettori che lo spot televisivo del Forum nucleare italiano è stato bocciato dal Giurì, quindi ritirato, perché subdolo e tendenzioso, come rilevato dall'analisi semiologica.
(motivazioni del Giurì).

LEGENDA

- ROSSO (alto rischio incendio)

- GIALLO (medio rischio incendio)

- BIANCO (basso rischio incendio)

- BLU (zone sismiche)

- CERCHI NERI (siti individuati dal governo per gli impianti atomici)

Flash ultime ore
- La Svizzera sospende la costruzione di nuove centrali (QUI). (Grazie ad Angelo Saracini per la segnalazione).
- La Germania decide di non prolungare la vita alle centrali e di chiuderne subito due (QUI).

target="_blank"

target="_blank"

target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti