martedì 14 giugno 2011

Il berlusconismo come prodotto del sistema

Ho fatto visita a un amico filologo ricoverato in ospedale, sul suo comodino qualche libro, uno di questi ben noto anche a me per il contenuto anarchico. Abbiamo discusso di Storia e di Anarchia. Il mio amico non è anarchico, ma sa bene che le aggettivazioni riferite all'anarchia sono tutte fandonie, propaganda denigratoria. E' già più che qualcosa.
Quando il mio amico parla di anarchia, però, lo fa per contrastare il berlusconismo. In verità l'anarchia serve a contrastare tutto il sistema, non un solo partito, non un solo politico. E' il sistema statale che ha generato Berlusconi. E' il sistema statale che genera disuguaglianze e crimini. La gerarchizzazione e tutte le altre aberrazioni disumane non le ha inventate Berlusconi. Semmai è vero che con Berlusconi tutto il male dello Stato e della democrazia è venuto alla luce. Prima di Berlusconi le malefatte dei politici e di tutto il sistema erano tenute nascoste, ma si compivano lo stesso, in maniera... soft.
Allora mi sta bene criticare Berlusconi attraverso l'anarchia, ma che sia una critica che dal particolare giunga al generale. Insomma, spero che molti capiscano che il berlusconismo non è altro che uno dei prodotti nefasti del sistema-Stato.


'target=

'target=

'target=

1 commento:

Danx ha detto...

Purtroppo chi critica Mr.B ama lo Stato..vengono tutti educati così e non se ne rendono conto che lo Stato è un solo un'entità astratta..anzi astratta mica tanto, oppressiva, onnipresente anche se dovrebbe essere irreale proprio come l'altra invenzione, DIO!

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti