lunedì 8 agosto 2011

Alfonsina y el mar





Per la soffice sabbia lambita dal mare la sua piccola orma non torna mai e un sentiero solitario di pena e silenzio è giunto sino all'acqua profonda e un sentiero solitario di pura pena è giunto sino alla spuma.

Dio sa quale angustia ti ha accompagnata che antico dolore ha spento la tua voce per addormentarti cullata dal canto delle conchiglie marine la canzone che canta nel profondo oscuro mare la conchiglia.

Te ne vai Alfonsina con la tua solitudine quali nuove poesie sei andata a cercare? E una voce antica di vento e di mare ti lacera l'anima e sta là chiamando e tu fin là vai, come in sogno Alfonsina dormiente, vestita di mare.

Cinque sirene ti condurranno lungo il cammino di alghe e coralli e fosforescenti cavallucci marini faranno una ronda al tuo lato. E gli abitanti dell'acqua ti nuoteranno subito al lato.

Abbassami un po' di più la luce lasciami dormire in pace, tatina mia e se chiama non dirgli che ci sono, digli che Alfonsina non torna, e se chiama non dirgli mai che ci sono digli che me ne stò andando.

Te ne vai Alfonsina con la tua solitudine Quali nuove poesie sei andata a cercare? E una voce antica di vento e di mare ti lacera l'anima e sta là chiamando e tu vai, fin là, come in sogno Alfonsina addormentata, vestita di mare.


L'ultima poesia di Alfonsina Storni, prima di lasciarsi annegare nel Mar de la Plata.

Voy a dormir (Vado a dormire)

Denti di fiori, cuffia di rugiada,
mani di erba, tu, dolce balia,
tienimi pronte le lenzuola terrose
e la coperta di muschio cardato.

Vado a dormire, mia nutrice, mettimi giù.
Mettimi una luce al capo del letto
una costellazione; quella che ti piace;
tutte van bene; abbassala un pochino.

Lasciami sola: ascolta erompere i germogli...
un piede celeste ti culla dall'alto
e un passero ti traccia un percorso

perché dimentichi... Grazie. Ah, un incarico
se lui chiama di nuovo per telefono
digli che non insista, che sono uscita...


target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

1 commento:

I am ha detto...

Non conoscevo questa artista. Chissà dove è andata a cercare la quiete.... Il mare come lvacro, il mare come l'immersione nella psiche più profonda, il segreto della vita...

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti