giovedì 17 novembre 2011

Censimento: la denuncia al Garante della privacy

C'è sempre tempo per denunciare la grave violazione della privacy che riguarda il censimento 2011, anche se avete già spedito o consegnato il questionario. Se le istituzioni dello Stato ci costringono a vivere secondo il loro modello, allora possiamo e dobbiamo utilizzare le stesse istituzioni per poterci difendere.
Il testo che segue è quello che potete utilizzare per la vostra denuncia al Garante della privacy, e che trovate anche cliccando qui (per copiarlo):

Spett.le Garante della privacy [ urp@garanteprivacy.it ]

La presente per segnalare la totale assenza di tutela della privacy in merito al censimento 2011. Sappiamo infatti che i dati personali di cui l'Istat esige l'obbligo di compilazione, oltreché avere carattere fortemente inquisitorio, vengono letti già in sede comunale da addetti che sono residenti nello stesso Comune. Questi addetti aprono le buste, leggono tutte le risposte, le registrano, e infine le inviano alla sede centrale dell'Istat. Di fronte a questo fatto, a poco serve appellarsi alle normative sulla tutela della privacy. Giriamo a Voi questa denuncia e attendiamo risposta.
Grazie.


target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

3 commenti:

Vespasiano ha detto...

Aldilà dei dati anagrafici,dell'abitazione e sul possesso di auto,su tutto il resto scrivete balle,non possono farvi niente e su quasi tutte le domanda non hanno modo di verificare.
Discorsi sentiti su radio24....

coscienza critica ha detto...

La storia delle persone reclutate dal comune per sbirciare dentro ai dati di tutti non mi garba. Se poi il comune è anche piccolo, dove tutti si conoscono, chi spia i dati sa perfettamente se qualcuno mente. Brutta storia comunque.

*Dioniso*777* ha detto...

Aaaa...afanculo! Basta non compilarlo.
La sanzione? E chissenefrega, sono un nullatenente e sto da dio...avessi capito prima, non mi possono toccar nulla
perché niente ho e ricattabile non son,
ma sono preoccupato, le brave persone
si, si comportano bene e non dicono bugie, per paura forse...vedrete poi che non avrete a che fare con gente dalla vostra stessa indole.
Complimenti Italiani Imbecilli, questa la dovrebbero spedire tutti, ma perché spender denari quando si può risparmiare anche l'inchiostro e non compilarlo?
Svegliatevi, tutti, se nessuno lo compila, vecchi a parte che quelli oramai sono irrecuperabili, credete che vi cercheranno? Coraggio, provato a sfidare...chiudete gli occhi al massimo e mettete le X a casaccio.

Poor is the man
Whose pleasures depend
On the permission of another

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti