martedì 6 dicembre 2011

Finanziaria: colpire solo quelli che devono essere colpiti

Ho già una certa età, ho visto governi d'ogni sorta, e se vado indietro nella Storia sino a 3000 anni fa, le cose non cambiano. Tutte le manovre economiche procedono con la stessa liturgia di propaganda: si promettono soluzioni, equità, crescita, stabilità... Ma a cose fatte, non si colpiscono mai quelli che possono essere colpiti, ma solo quelli che devono esserlo. La lunghissima linea della giustizia sociale disegna una curva inesorabilmente discendente, rivelando il fallimento totale del sistema-Stato e della sua dottrina capitalista, conservatrice, fascista, clericale e guerrafondaia. Chi mantiene in vita il sistema? Il popolo, con la sua cecità, la sua inclinazione alla sudditanza, la sua codardia, il suo conservatorismo borghese, il suo menefreghismo, la sua acriticità nei confronti di una qualsivoglia autorità (sempre presunta), le sue morali appiccicate e false.
Il disegno di Honoré Daumier è la rappresentazione esatta del sistema. Il grasso Stato ingurgita le ricchezze prodotte dal lavoro dei sudditi e caga leggi per governarli meglio. Come si può ancora credere all'utopia dei governi? Come si possono ancora sostenere i troni? Come si può accettare ancora tutto questo? Chi non vuole vedere altre soluzioni è fondamentalmente un codardo, schiavo fino al midollo, come tale abituato a obbedire e a difendere il suo padrone. Che subisca in silenzio, anziché lamentarsi sempre! Ma neanche quella coerenza e quella dignità gli appartengono!

Vivere in pace senza Stato e senza autorità, due esempi:
Urupia (Italia)
Christiania (Danimarca)

Come abbiamo sempre vissuto prima dell'imposizione coattiva dello Stato:
Società gilaniche o acefale

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

5 commenti:

Pantagruel ha detto...

«Non si colpiscono mai quelli che possono essere colpiti, ma solo quelli che devono essere colpiti».

Immagino che intendessi dire il contrario: non si colpiscono mai quelli che possono essere colpiti, ma solo quelli che devono essere colpiti…

coscienza critica ha detto...

Perché cosa abbiamo detto?
Riguardo alla petizione... ma ti sei accorto che questo è un blog anarchico? Ammesso che tu sappia cos'è l'anarchia, è ovvio. E poi non inseriamo link nei commenti, come forse avrai letto.

Pantagruel ha detto...

Perché cosa abbiamo detto?

Scusa, ho sbagliato io a scrivere: appunto, avete (ma quanti siete lì a scrivere?) scritto il contrario di quanto ritengo pensiate: che altri potrebbero pagare (i ricchi), mentre devono farlo sempre i soliti.

Riguardo alla petizione... ma ti sei accorto che questo è un blog anarchico? Ammesso che tu sappia cos'è l'anarchia

Di che petizione stai parlando? Di che link vai cianciando?

Primo Junior ha detto...

ahahahahaha Pantagruel, ti ha già colpito in testa da quanto leggo! Ormai siamo pieni di pensieri...ti capisco!

coscienza critica ha detto...

Pantagruel ha soltanto visto la cosa dal lato inverso. Se ci si pone dalla parte dei governanti, quelli che 'devono' pagare sono soltanto i poveri cittadini, anche se a pagare 'possono' essere anche i ricchi. Riguardo al link e alla petizione Pantagruel ha ragione, non l'ha inviato lui, ci scusiamo del qui pro quo.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti