venerdì 10 febbraio 2012

Ecco perché il popolo continua a votarli



Il popolo sottomesso, imbonito, ammansito, ingannato, sfruttato dal sistema, come reagisce di fronte a questo video?
1) E' molto semplice. Di fronte a questo video il popolo si incazza.
2) Dall'altra parte, però, li vota sempre.

Perché li vota sempre?
1) Perché è stato portato a credere che il voto sia un atto responsabile e utile.
2) Perché l'individuo non ha più dignità e vuole delegare la sua vita a qualcun altro.
3) Perché il popolo è stato reso non autonomo.
4) Perché lo Stato ha nascosto al popolo le conoscenze necessarie per capire che un altro sistema è possibile. Di più, lo Stato ha fatto credere al popolo che un altro sistema sarebbe persino dannoso. E il popolo crede religiosamente allo Stato.

Ma se persino la Storia, soprattutto la Storia, dimostra lo squallore, l'inefficienza e l'ingiustizia profonda di questo sistema-Stato, come mai il popolo continua a credere nei governi e nello Stato?
1) Perché il popolo è stato forgiato attraverso la parola 'illusione' e attraverso una menzogna continua, costante, permanente, martellante.
2) Perché, anche se a volte il popolo si accorge di essere ingannato, vive in lui la fiamma della speranza e, come diceva Monicelli, la speranza è una parola che serve al sistema per ingannare il popolo, per ammansirlo.
3) Perché ormai lo Stato viene percepito come un dogma, un'entità metafisica, sacra, intoccabile.

Ma di fronte alla concretezza dei fatti, dove va a finire la dimensione metafisica dello Stato?
1) Il popolo trova sempre delle scuse per difendere lo Stato, i governi, i partiti, i leader.
2) La sacralità presunta dello Stato viene perpetuata dalla coscienza stessa del popolo, perché forgiata sul modello statale.

Ma in casi come questo del video, come può il popolo difendere ancora il sistema?
L'ho già detto, il popolo trova sempre le sue scuse per perdonare, per illudersi, per sperare. In questo caso specifico l'autodifesa del popolo potrebbe consistere nel fatto di pensare che una legge possa bastare ad aggiustare le cose. E' un'illusione. La legge la fa la casta. Chi potrà mai fare una legge per autopunirsi?

E allora, quale soluzione?
Una nuova coscienza. Ma questa nuova coscienza non può essere costruita attraverso le conoscenze imposte e diffuse dal sistema (scuola, mass-media), perché quelle conoscenze sono autoreferenziali, funzionali solo allo Stato. Occorre essere furbi e scandagliare l'universo di cultura nascosta dallo Stato per scoprirne tutte le sue menzogne e per capire che l'unico sistema che può garantire pace, giustizia e libertà al popolo è l'anarchia. E' dimostrato. Mentre non è mai stato dimostrato che gli Stati abbiano garantito al popolo i suoi diritti naturali, anzi, glieli ha sempre rubati, e continua a rubarglieli

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti