martedì 3 aprile 2012

Il criminale

Un povero tizio affamato entra di notte in un pollaio e ruba una gallina. Il giorno dopo il villaggio è in subbuglio. Il sindaco fa affiggere manifesti tricolori che incitano alla delazione, e ha già predisposto un consiglio straordinario per la delibera di una norma che imponga l'accensione di luci potenti notturne su tutti i pollai del comprensorio. I paesani in piazza non fanno altro che parlare di questo crimine e si domandano chi sia il criminale, si vocifera, si dubita, si addita, si spia, si formano le fazioni, e con esse le prime liti. Il parroco fa una lunga predica in chiesa, dice che questi atti vandalici non sono degni del signore, e si augura che il criminale vada a confessarsi da lui. Il vicino commissariato è in stato d'allerta, c'è già una denuncia contro ignoti. Il povero ladro di polli ha prodotto all'allevatore i seguenti danni:

danni economici:
  • euro 10 per recinzione tagliata.
  • euro 7 per una gallina.
  • euro 0,50 come ricavato dall'ipotetica vendita di sei uova al mercato.
  • euro 10,50 come ricavato dall'ipotetica vendita di sei uova al giorno (gallina esageratamente prolifica) per 21 giorni (tempo per la nascita di un pulcino).

danni psicofisici:
  • incazzatura passeggera quantificabile in giorni 1

danni economici causati da quelli psicofisici:
  • una compressa di Maalox (una scatola, euro 6).

TOTALE EURO 28 + 6

Ma lo Stato, che era già entrato da tempo nella vita dell'allevatore, oltreché nel pollaio, gli produce di continuo i seguenti danni:

danni economici (relativi al solo uso del pollaio).
  • tassa annuale terreno edificabile.
  • tassa annuale fabbricato.
  • tassa comunale gabbiotto attrezzi.
  • tassa sull'acqua.
  • tassa sull'energia elettrica.
  • tasse e accise per il carburante.
  • tasse per la vendita delle uova.
  • tassa sui rifiuti.
  • tassa occupazione suolo pubblico/mercato.
  • iva sui materiali da costruzione.
  • iva sull'acquisto dei materiali interni al pollaio.
  • iva sull'acquisto degli attrezzi.
  • iva sull'acquisto delle condutture idriche.
  • iva sull'acquisto dei cartoni delle uova.
  • iva sull'acquisto del mangime.
  • aumento dell'iva.
  • aumento progressivo delle varie tasse.
  • aumento generale dei prezzi.
  • aumento progressivo del prezzo carburante.
  • decurtamento del potere d'acquisto, causa 'crisi'.

danni psicofisici:
  • abbrutimento permanente.
  • depressione / stress / ipertensione / gastrite.

danni economici derivanti da quelli psicofisici, derivanti a loro volta da quelli economici:
  • acquisto farmaci per malattie di cui sopra.
  • ticket per visite mediche.
  • ticket per ricovero ospedaliero.
  • tassa sul ricovero, introdotta dal governo, causa tagli alla sanità.
  • eventuale terapia psicanalitica (optional per i più ricchi).
L'altro giorno l'allevatore, gravato dalle tasse e dalla depressione, si è suicidato, però mi dicono che proprio questa mattina hanno acciuffato il ladro di polli e lo hanno chiuso in cella. Il villaggio è tornato sereno. Il sindaco firma scartoffie e decide finalmente di far lavare il tricolore. I paesani in piazza giocano a carte. La sciura Teresa stende i panni e canticchia. Il parroco benedice cotanta serenità, con un occhio al campanile e l'altro al figlio del barbiere che gioca a pallone davanti al bar. In commissariato l'appuntato redige formale richiesta per una licenza ordinaria, causa matrimonio sorella.

PS. Se un allevatore dovesse leggere questo post, e se ne avesse voglia, ci dica per favore quanta della ricchezza prodotta dal suo lavoro va a finire nelle casse dello Stato, in percentuale (se poi vuol quantificare nel dettaglio ancora meglio. Grazie.)

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti