venerdì 6 aprile 2012

Solo il popolo sa affrontare le emergenze, i governi fanno solo guai

Se gli uomini fossero liberi dallo Stato e dalle sue orrende leggi, L'Aquila e tutto l'Abruzzo sarebbero risorti grazie alla laboriosa collaborazione tra gli individui e il loro mutuo appoggio. Uomini e donne sarebbero arrivati da ogni dove, senza impicci legali, per alleviare il lavoro e il dolore. La ricostruzione sarebbe avvenuta presto, a forza di atti solidali e competenze individuali, perché contrariamente a quanto si crede, le persone sanno essere responsabili, non hanno bisogno di governi, né di leggi autoritarie calate dall'alto, esse hanno una natura cooperativa, la stessa che ha sempre rimediato ai danni dovuti alle catastrofi naturali e, ahimé, da 3000 anni in qua, anche a tutti i governi.
Oggi, 6 aprile 2012, tre anni dopo il sisma, L'Aquila è ancora una città da ricostruire. Grazie, governi!

(guarda come lo Stato, ogni volta che è in difficoltà, utilizzi l'anarchia innata del popolo)

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

1 commento:

Lalla ha detto...

vi voglio a tal proposito segnalare il video "miracolo a ground zero" guardatelo ne vale la pena.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti