mercoledì 12 dicembre 2012

Schiavi di ieri e di oggi

Una volta lo schiavo si distingueva anche dalla catena al collo. Oggi lo si distingue dalla scheda elettorale. Quando la carta è più forte del ferro battuto. Avrei preferito stare con gli schiavi in catene di ferro, perché almeno loro erano coscienti della loro schiavitù, e chi si ribellava al padrone, uccidendolo, era stimato dagli altri schiavi. Oggi, quelli con la catena di carta si dilettano persino nella difesa del padrone, e nella presunzione di sentirsi liberi e nel giusto.

Percorso culturale proposto: clicca qui

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti