sabato 12 gennaio 2013

Solidarietà agli squat arrestati di Villa Amalia ad Atene


In tutto il mondo è partita la protesta contro l'arresto di 92 squat che si erano riappropriati di Villa Amalia, lo scorso 9 gennaio. La repressione di Stato non è stata gradita dalla gente che già in quel giorno si erano diretti al quartier generale della polizia, gridando slogan e portando calore agli anarchici arrestati.



La reazione del popolo è stata massiccia anche oggi, più massiccia, dato che a marciare fino ai Propilei sono state varie migliaia di persone. Viva il popolo greco solidale! In Italia non si farebbe altrettanto per gli anarchici. Riflettete. Anche dall'estero è giunta solidarietà, da Vienna, dagli USA, da Londra, dall'Irlanda, dai Paesi Scandinavi... dove nei prossimi giorni sono previste altre manifestazioni a sostegno degli anarchici.


Intanto le reazioni in loco sono state svariate e forti, c'è stata anche l'occupazione simbolica della sede del partito democratico greco. Ma leggiamo le parole degli stessi anarchici arrestati, ancora reclusi e, come sempre, senza colpa, se non quella di offrire al popolo sostegno concreto e servizi sostitutivi allo Stato.

Dal comunicato dei 92 anarchici arrestati, cui ha fatto seguito la grande manifestazione di oggi ad Atene e in altre città.

'...Dichiariamo apertamente che non faremo un passo indietro, che non ci terrorizziamo né dalla repressione della polizia, né dalle acrobazie giudiziarie.

Dalle celle di detenzione di GADA solleviamo i nostri pugni, salutando le migliaia dei solidali che negli ultimi due giorni e notti sono stati per le strade, al di fuori del quartier generale della polizia (GADA) e ai tribunali di Evelpidon inviando il messaggio della lotta e della resistenza.

Invitiamo tutte le persone del mondo alla resistenza e alla lotta, e di partecipare alla manifestazione di solidarietà alle 12:00 presso i Propilei, Sabato 12/01, per dare un’altra risposta massiccia e dinamica all’arroganza del potere

NEMMENO UN PASSO INDIETRO

TUTTO CONTINUA

I 92 arrestati/e di Villa Amalias

PS. E un’altra cosa… Le uniche persone che possono parlare dei fatti della rioccupazione siamo noi, i 92 arrestati, e certamente non i pappagalli dei media.'.


target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti