venerdì 22 marzo 2013

La città di Oviedo realizzerà l'anarchia contro il capitalismo di Stato

Oviedo (Spagna). Nei prossimi giorni la città si riunirà in un'assemblea generale per realizzare l'anarchia, esattamente come avvenne a Barcellona e in altre città della Spagna nel 1936-'38. Si tratta di realizzare un mercato di interscambio libero, senza danaro, senza servi, senza padroni. La decisione è stata presa dalla comunità, al fine di porre in essere una resistenza capace di far fronte al capitalismo e alle politiche bancarie e di Stato. Il progetto politico per questa rete solidale di mutuo appoggio nasce nel 2012 e si avvale del contributo anche storico della CNT Asturiana (Confederazione Nazionale del Lavoro), che già nel novembre del 2012 raccolse le adesioni e le collaborazioni tra cui la Red de Apoyo Mutuo de Asturias, la Cooperativa Integral Asturiana, la Asociación Trueque Siero, la Red Asturiana de Comunidades de Trueque, la Asociación de Productores y Consumidores de Asturias. La collettività di Oviedo vuole essere una rete di mutuo appoggio di persone che mettono in comune la loro forza-lavoro e le risorse produttive per il benessere generale e per coprire tutte le necessità basilari, contro l'economia capitalista del mercato. Arriveranno anche stavolta i cannoni dei comunisti a distruggere vite e progetti di libertà? O quelli dei fascisti? La distinzione è meramente cromatica.


target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti