mercoledì 8 maggio 2013

Che 'ordine' è quello che s'impone con la violenza?

Gli uomini vengono messi letteralmente a cuccia dallo stato e dalla chiesa a forza di paura e di coercizione. Ma questo non è 'ordine', è violenza. Che logica è quella di dimostrare di aver ottenuto l'ordine attraverso la violenza? Ma poi l'ordine è un'altra cosa, è armonia, è accordo che nasce dai rapporti solidali e paritari tra persone libere. Nessun ordine spontaneo e schietto può nascere dai rapporti autoritari, dogmatici e gerarchici. Perciò usano la violenza, il ricatto, la repressione, quindi l'inquadramento orwelliano, anche se queste tecniche violente dimostrano esattamente tutto il contrario di quello che falsamente dicono di prefiggersi. Gli fa comodo così, gli fa comodo creare disordine e violenza, sennò a cosa serve il loro lavoro? Per chi ama le simmetrie forzate, sarà anche 'visivamente bello' vedere bipedi tutti regolari, in file regolari, che rispettano e onorano il posto assegnato, muti, impauriti, timorati di dio e della legge, calmi come tanti scolaretti obbedienti; e in questo allineamento forzato alcuni bipedi potranno anche vederci dell'ordine, così almeno dicono o gli hanno detto di dire, noi ci vediamo solo degli esseri tristemente e terribilmente disumanizzati, per giunta convinti che sia tutto normale. 

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti