lunedì 24 giugno 2013

Morti di delega

Società malata di se stessa, prigioniera delle sue stesse convinzioni, avvelenata da tutto ciò che essa produce e che reputa giusto, educato, corretto. Mi fa schifo. Mi fa schifo la gente che si lamenta del male che genera, mi fa schifo la gente che non tollera altre strade se non quella della morte-di-stato, mi fa schifo la gente che nulla potrà mai dimostrare se non la miseria, la guerra, l'ingiustizia di un sistema che viene perpetuato in ogni pensiero, in ogni azione, in ogni veto che essa stessa si impone, per legge s'intende, e per bon ton cattoborghese. La disumanità è la legge degli sconfitti, dei servi, e col cappio al collo i morti di delega dello stato conservatore blaterano di progresso e di civiltà; i pappagalli addestrati ripetono le balle dei mentitori di professione, dei criminali legalizzati, dei terroristi legittimati. Si fan persino vanto della copia verbale (che gli pare di filosofare). E non si accorgono dell'inganno colossale in cui sono caduti. 

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti