mercoledì 31 luglio 2013

Sequestrate armi ai NoTav: magliette e fazzoletti (video)


Ci permettiamo inoltre di far notare a quanti sostengono le ridicole e inconsistenti ipotesi dei governi, dei media e delle procure, che questa dei NoTav è una guerra di resistenza, e quando il nemico fascista porta addosso armi vere, letali (anche mediatiche), difendersi con il battipanni significa suicidarsi. I NoTav non hanno armi, ma se non perdono la guerra di resistenza è perché da 20 anni la loro arma più efficace è la solidarietà. E la loro guerra ci riguarda tutti. 

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti