mercoledì 18 febbraio 2009

L'Italia appartiene a cento uomini. Anche il resto del mondo!

Noi bloggers approfittiamo ogni giorno della rete, cioè di questo unico spazio di Libertà che ci rimane per denunciare, in piena coscienza, ciò che avviene nel nostro Paese o nel mondo. I nostri interventi, i nostri post, cercano di fare luce su questioni che a noi sembrano grandi e importanti (e lo sono), ma ragionando e osservando le problematiche da una prospettiva più alta, cioè considerando la totalità dei comportamenti degli Stati del mondo e cercando di trovare un filo rosso che li leghi insieme, scopriamo che il problema maggiore è una subdola strategia mondiale fatta di una rete di mafie, di imprenditoria e di economia, la cui gestione è in mano a poche persone. A privati.
Fabrizio De André diceva che 'L'Italia appartiene a 100 uomini...', noi aggiungiamo che anche il pianeta e le sue risorse (persino umane) appartengono a pochi privati. Tutto il resto della comunità mondiale, i cittadini di ogni Stato, sono solo schiavi al servizio di questi pochi padroni del mondo. Chi non ha ancora capito questo, è bene che cominci a ragionarci su.
Noi ci arrabbiamo per le cose 'minime' legate ai nostri Paesi e speriamo di risolvere i problemi concentrandoci esclusivamente sulle nostre questioni. Ad esempio, in Italia, adesso, il problema è Berlusconi e la sua condotta politica e morale (ma anche un'opposizione inesistente e decapitata). Siamo qui a fare post indignandoci e sperando che cambi qualcosa: è giusto, è normale, è doveroso e continueremo a farlo. Ma una visione e un'analisi più globale ci fa percepire che, al di là delle contingenze locali, nazionali, esiste un disegno prestabilito, un progetto scellerato a scala mondiale. Da poco tempo, ad esempio, stiamo seguendo 'la morfologia' della BCE (Banca Centrale Europea) e già da poche letture abbiamo capito che è un'aberrazione creare una banca centrale composta da privati e non da banche statali.
Una gestione privata della 'cosa pubblica' è un controsenso che porta necessariamente allo sfruttamento dei cittadini, a un controllo del loro stato di povertà per poterlo mantenere nel tempo e creare le condizioni necessarie per soggiogare le popolazioni. Così, Berlusconi e le malefatte del suo governo diventano non il problema centrale, ma uno dei mezzi per attuare questo disegno politico-economico mondiale che si configura come IL problema.
Qualcuno ci ha anche fatto notare che la privatizzazione della banca centrale non riguarda solo quella europea, ma anche quella degli USA, infatti sulle banconote statunitensi c'è scritto 'Federal Reserve Note', anziché 'USA Reserve Note'.
Attraverso un intreccio di convenzioni tra privati, tra i cui componenti c'è anche la classe politica compiacente, si stipulano accordi clandestini e criminali (e tra questi accordi ci sono anche quelli con gli apparati militari, vedi anche scie chimiche), capaci di tenere sotto controllo ogni attività umana e le condizioni del mondo.
Chi vi scrive, all'età di 20 anni osservava con sospetto il tasso di disoccupazione -che rimaneva pressoché costante- in Italia e negli altri Stati. Non capivo bene perché non si riuscisse a creare una società in grado di dare lavoro a tutti. Oggi capisco molto meglio.

14 commenti:

holamotohd ha detto...

Si, sono d'accordo, il disegno è ormai evidente, però basta parlarne per essere zittiti e tacciati di complottismo. Come se uno che vede un complotto da qualche parte debba essere per forza pazzo, come se i complotti non fossero mai esistiti.....ma se ne è piena la storia!!!!!!

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

holamotohd, purtroppo è come dici tu: ormai siamo al punto che le verità rivelate diventano complotti. Che tristezza.

silvio di giorgio ha detto...

interessantissimo come sempre. sì, se guardiamo a tutti i fatti neri dell'italia del dopoguerra ci rendiamo conto che sono perfettamente legati l'uno all'altro. naturalmente lo stesso discorso va fatto poi su scala mondiale dato che l'equilibrio (o squilibrio) di ogni nazione si incastra nell'economia mondiale. mi aspetto un tuo post sul gruppo bilderberg allora...

Riverinflood ha detto...

Quando penso che l'Impero romano cadde per cause legate alla tossicità da piombo che sommate alla inadeguatezza degli imperatori e delle loro amministrazioni, mi viene un qual sollievo accompagnato da sghignazzo: è un modo per liberarsene. Solo bisogna aspettare secoli e e secoli. Anche una rivoluzione liberatrice non ci garantisce. Quindi... per ora conviene scrivere, finché possiamo farlo, finché la vista e l'età ce lo permettono, perché tutto sommato la vita è veramente breve...

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ silvio di giorgio
Grazie, Silvio. Sul gruppo bilderberg esistono vari siti e post, non so se ne faremo uno anche noi, dipende da dove ci condurranno le nostre indagini e dal modo in cui il gruppo entra nel discorso. Vedremo.

@ Riverinflood
Caspita, River, la tua frase finale suona come sibillina, soprattutto adesso che stavo facendo delle ricerche sulle vere cause della morte di Fabrizio De André (...)
Mi tocco ;-)

silvio di giorgio ha detto...

si, ce ne sono tanti ma la maggior parte sono spazzatura che parlano di complotti ecc senza portare documenti validi. so che voi lo fareste bene..comunque aspetto :-)

@Animalfarm ha detto...

Sulle politiche monetarie è da notare il coraggio profuso, al fine di spezzare il giogo dei privati della Federal Reserve, dai presidenti Lincoln e Kennedy. Penso che la terza ed ultima parte di zeitgeist sia molto interessante a tal proposito.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Animalfarm
Vedremo cosa farà Obama

Animalfarm ha detto...

Perdonatemi l'off topic ma ho letto con dispiacere (ma senza sorpresa) l'esito del processo ai presunti organizzatori dell'omicidio di Anna Politkovskaia...vedo il nostro futuro così...con travaglio assassinato e i fantamandanti (chi potrebbero essere?) liberi...

Nella speranza che sia sola la mia fervida fantasia...

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Animalfarm
Sì, speriamo davvero che sia solo una fantasia. Ma il pericolo c'è. L'Italia vive di omicidi di Stato.

Anonimo ha detto...

travaglio non l' ammazzano. fa comodo avere anche chi ti critica se rispetta le tue regole. esso serve per mostrare che la televisione contiene anche la critica. Santoro fuori dalla televisione è peggio perchè se quelli di sinistra non guardano più la televisione è peggio.

Invece anche travaglio se gli chiedi di argomenti come quello di questo post non parlerà mai si sottrarrà alle domande dicendo che non è un' economista. Ma non serve essere economisti per capire che siamo comandati sempre e tutti gli stati dallo stesso manipolo di persone.

gente che decide in base alle proprie esigenze come devi vivere. Decide cosa è legale e cosa non conviene farlo diventare legaale.
basta pensare all' olanda, mentre adesso con l' europa unita sarà sempre più difficile sottrarsi a quanto chiede la comunità europea.
L'europa purtroppo è stata una gran truffa. E' stata gestita come una truffa bella e buona.
il problema è cercare di capire dove stanno andando a parare.
Perchè se è vero che ci saranno i soldi trasformati in credito e accreditati in microchip cutanei siamo messi male. Davvero Matrix non è un film di fantascienza, ma sarà una realta. con meno poesia( vedi i cavi dei computer sul collo) ma sarà uguale. Saremmo schiavi veramente.
E attenzione che i microchip sottocutanei sono già una realtà. Poi saranno una sperimentazione e in seguito ai grossi problemi legati ai cardiopatici e al sequestro di bambini( attenzione sarà proprio col sequestro dei bambini) verranno introdotti già nelle scuole proprio come ai miei tempi si vaccinavano i bambini.

Ilproblema è che ormai controllano quasi tutto il mondo e sono talmente invisibili dietro i loro fili di comando che c'è da diventare paranoici.

Bisogna imparare a puntare il dito contro questi personaggi. Il problema è capire chi sono perchè si nascondono sempre dietro altri.
Indichiamoli, parliamone.
Come l' uomo invisibile se gli butti addosso il fango diventa visibile.
Allo stesso modo
Complimenti per il blog

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Anonimo
Individuare chi sono. E' una parola! Si parla sempre di poteri occulti, massoneria, mafia, servizi segreti, nuovo ordine mondiale..
Questo mondo andrebbe rivoltato come un pedalino e ripulito a dovere. Ma sarebbe una Rivoluzione talmente grande che nessuno mai potrebbe concepire l'idea di una realtà senza il vile denaro. Il problema è tutto lì.
Ciao e grazie

Anonimo ha detto...

Ma li abbiamo già induviduati! li hai nominati tu stesso, io ho letto in altri sitiche si parla dei Rrockfeller, dei Warburg Rotschild e così via. Poi appunto le massonerie e tutte le organizzazioni segrete tra le quali c'è la solita infiltrazione della mafia. O forse è la mafia ad essere infiltrata dai poteri occulti.
Ma se non li rendiamo più occulti gli togliamo la forza.
Fa un po paura io sinceramente ogni tanto dopo qualche post mi aspetto dei virus( tanto per gradire), infatti anche per questo posto sempre come anonimo. so che non vale un cazzo, ma magari se non mi riconoscono è meglio se nemmeno io mi faccio risconoscere.
Cautela, ma l' unica cosa che fa la differenza è la consapevolezza di chi si stà parlando.
Perchè altrimenti abbiamo un bel dire a parlare di berlusconi, il problema è a livello mondiale.
Ah nell' elenco manca il pezzo da novanta ovvero le corporazioni e le multinazionali.
un virus non lo combatti in due minuti, ma sicuramente devi prima isolarlo e poi studiarlo. In altre parole lo devi indicare. Allo stesso modo sono questi qua. E' notevole la loro influenza sui media se anche i più sinistrosi dei giornalisti anchorman evitano di affrontare il discorso multinazionali e tutto quello che ne deriva.
c'è solo la combricola della gabanelli che ogni tanto lo sfiora.
il berluska è dove si trova perchè va bene a chi di dovere altrimenti sarebbe già stato seppelito dietro una valanga di processi tutti con condanna definitiva, e invece sapiamo tutti com'è andata a finire.
Almeno indicarli, poi il seguito si verdrà. Un passo alla volta, va bene, ma appunto il passo che dobbiamo fare è mettere il re a nudo. Poi si penserà a come destituirlo.
perchè comunque il re deve fare il bene dei suoi sudditi.Ma se il re fa il proprio bene a discapito dei sudditi deve ricordarsi che non può tirare la corda all' infinito. può farlo fnchè non ci rendiamo conto di chi è che tira, ma appena individuato....( mamma mia!).

Altrimenti se non la si imposta così e la si imposta come dici te ovvero sarebbe una rivoluzione troppo grande( ma io non dico di abolire il denaro, è una cosa e in quanto cosa non può far male è l' uomo che la usa che può essere pericoloso).
se pensiamo che sia una battaglia troppo grande, allora prepariamoci alla clandestinità, perchè loro di noi, io ho paura, che faranno polpette.
già ci stanno rendendo la vita difficile e lo faranno sempre più fino a quando non saremmo costretti come i palestinesi. A vivere inaree desertiche abbandoante da diocome dei profughi senza nessun domani, con le cerbottane contro i fucili. Allora sarà finita.
Forse è già finita, ma allora tanto vale l' attacco frontale.
Sinceramente non so bene che dire, più imparo e più sono atterrito dalla potenza del "palazzo centrale".
Comunque concordoo con te che il mondo appartiene non so se a cento uomini o più o meno, ma sicuramente ad un manipolo di pochissimi uomini che pensano di farla franca.
Si sono fatti padroni del mondo o forse lo sono sempre stati. Ma non potrà sempre andargli bene.

solidarietà a tutti i centri sociali
al rogho tutti i mass media servi del sistema

Oggi mentre parlavano dei centri sociali mostravano la manifestazione del fronte della gioventù così la casalingua di voghera pensa guarda che brutti che sono questi dei centri sociali.
Ma quando vi riducono le libertà e gli stipendi e gridate da ogni telegiornale che la libertà di stampa è in pericolo ve lo fate un' esame di coscienza?
NO purtroppo no

scusa per la lunghezza

Comunque ti approvo in pieno.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Anonimo
Il mio elenco (incompleto delle multinazionali) è quello che TUTTI conoscono. E' un po' la storia di Giulio Andreotti: tutti sapevano che era mafioso. Il problema è andarli a cercare, uno ad uno, e processarli. Ma per fare questo occorre una Rivoluzione, come quella del 1789. Sovvertire completamente il sistema, totalmente!

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti