mercoledì 8 aprile 2009

Blogger Anna da L'Aquila: il suo grido di denuncia

Qualche giorno fa apprendevamo da alberto cane blog che Anna, una blogger dell'Aquila, aveva smesso di postare. Era ovvio che il terremoto, per mille motivi, avrebbe fatto smettere chiunque di digitare sulla tastiera. Ma si era in giusta apprensione per Anna. Le abbiamo lasciato due commenti nel blog, nella speranza che presto sarebbe ritornata alla tastiera per rassicurare tutti della sua salute.
Stamattina, l'amico Lucien ci porta a conoscenza del ritorno di Anna. Lei 'sta bene' ma il suo grido di denuncia è fortissimo. Cliccate sull'immagine e leggete il suo ultimo post.

4 commenti:

Crocco1830 ha detto...

Quando ieri in un mio post scrivevo che è proprio ora il tempo di fare polemiche, era proprio per dire che bisogna denucniare quello che Anna sta giustamente urlando.
Perchè in questi giorni, dietro certe richieste ipocrite di evitare polemiche, si nascondeva la volontà di nascondere le vere cause e le responsabilità di una strage che poteva essere evitata.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Crocco1830
E hai fatto bene. Infatti anche noi ci siamo mossi subito, pur avendo rispettato coloro che hanno ritenuto giusto dedicare un po' di silenzio. La rete è variegata di sentimenti, non piatta come la tv. Questo è buono, a nostro giudizio.
Ciao

Le Favà ha detto...

Più di averla linkata non ho fatto.
Il senso è che mi ha fatto tremare appena l'ho letta. rabbia. Solo rabbia.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Le Favà
Sì, proprio rabbia e sdegno, molto sdegno.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti