sabato 2 maggio 2009

indIGNAZIOne nazionale: La Russa, le armi, il G8, gli aerei e 13 miliardi di sganassoni in faccia ai terremotati!

Uno dei princìpi cardine su cui si fonda il pensiero della destra è quello della forza delle armi come strumento per risolvere ogni questione. Il culto del militarismo appartiene alla politica di destra, con annessi e connessi, cioè con campagne di promozione sull'uso della forza fisica (ronde), progetti nazionalistici di espansione territoriale, favoreggiamento nell'acquisto privato delle armi e del loro uso, abolizione di norme pacifiste e promulgazione di leggi in favore della caccia e della militarizzazione della Nazione, con la scusa della sicurezza dovuta ai cittadini. Potremmo continuare.
Il ministro della difesa, La Russa Ignazio, gode come un riccio quando pensa che in Italia vi sono ben 13 basi nato (1) e che il nostro Paese è inserito nel progetto di riarmo insieme a USA e Paesi dell'OTAN (2). IndIGNAZIOne non sta più nella pelle dalla gioia nel sapere che a Niscemi (CL), oltre al già cospicuo numero di antenne (ben 41) preposte allo spionaggio satellitare, verranno installate enormi parabole (18 metri di diametro) del Muos (Mobile User Objective System) che andranno ad aggravare il già preoccupante inquinamento elettromagnetico che sta producendo un'altissima casistica di tumori. Tra l'altro, in quella parte di Sicilia, esiste anche la base militare americana di Sigonella, dove si trova il Global Broadcast Service, uno dei tre terminali satellitari presenti sulla Terra e in via di espansione. Di questo si era discusso al G8 di Siracusa, ma la tv di regime non ne ha parlato.
Quando il sindaco di Niscemi ha manifestato tutta la sua preoccupazione per questa ulteriore espansione dell'attività elettromagnetica, La Russa gli ha risposto secondo lo schema di risposte dettato dagli USA (che ha dello sconcertante) e cioè:
1) 'Il rischio di esposizione del personale è minimo e improbabile' (!?).
2) 'Una distanza di sicurezza verrà imposta attraverso l'impiego di un recinto' (!!??).
3) 'La misurazione dell'inquinamento da radiofrequenze sarà effettuata dopo che il sistema sarà installato' (cioè quando sarà troppo tardi!).
Ma altri motivi stanno rendendo euforico il nostro ministro guerrafondaio.
Se per la ricostruzione delle zone terremotate il governo ha stanziato 8 miliardi, ben 13 ne spenderà per quello che viene definito il più grande programma di riarmo mai realizzato nell'Italia repubblicana, con l'acquisto di 131 cacciabombardieri Joint strike fighter. Una cosa folle, sia per la cifra stanziata, sia per l'uso che se ne farà, sia per l'oltraggio e lo smacco nei confronti delle popolazioni terremotate.
Proviamo a smorzare l'entusiasmo del pazzoide guerrafondaio, incosciente e delirante La Russa Ignazio. Aderiamo alla campagna di indignazione nazionale e firmiamo tutti la petizione
QUI


(1) Brescia, Vicenza, Piacenza, Aviano, Istrana, Trapani, Ancona, Pratica di Mare, Amendola, Sigonella, Gioia del Colle, Grazzanise e Brindisi

(2) Sistema di spionaggio elettronico e satellitare (OTAN<->NATO)

5 commenti:

Te-Pito-O-Te-Henua ha detto...

Davvero una grande vergogna, fortuna che noi qui siamo liberi al meno di questo.
Ciao.

novalis ha detto...

Era (ed è) questa la paura più grande dei governi (e di questo) di destra.
Makiguchi disse: "Se non hai il coraggio di schierarti contro il male, non puoi essere amico del bene. Il bene non può essere raggiunto senza una battaglia contro il male. Ignorare e sottovalutare il male ha come conseguenza la codardia e la mancanza di compassione, e alla fine equivale a fare del male a se stessi".Sono pensieri talmente banali che sembra impossibile non condividere. Eppure per molti ...

ot-permevabene

Andrew ha detto...

che vergogna!

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Sill
Chiederò asilo politico a Lula

@ novalis
La citazione è perfetta

@ Andrew
E già!

®ponyboy ha detto...

questa poi letto cosi sembra che il militarismo sia cosa di escusiva destrorsa, pheee che balla!! dimentichi che tutti ma proprio tutti sinistre comprese hanno fatto dell'uso degli eserciti politica estera, specialmente "certi" regimi di sinistra ma non vi vergognate a dire ste scemenze?

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti