domenica 22 maggio 2011

Contro il nucleare, videomessaggio di Ascanio Celestini



target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Comunque qualcosa mi sfugge: ma, da anarchici, non dovremmo non andare a votare, mai? Altrimenti come si deleggittima il sistema elettorale in sè : per logica lo si può fare non partecipandovi, in massa. Oppure votando tutti scheda bianca (Saramago docet). Sia chiaro che non voglio avere toni polemici. Cerco di capire cosa fare. Un saluto anarchico e proletario.
federica zerbini, roma

coscienza critica ha detto...

Da questo blog ci prendiamo la libertà di far conoscere l'opinione di Celestini, tutto qui. Segui solo la tua coscienza, in autonomia. La delegittimazione del sistema verrà di conseguenza alla riappropriazione dell'autonomia decisionale e della presa di coscienza.

Shishitsu Nari ha detto...

Ragazzi, io penso una cosa: all'anarchia si arriva piano piano, è un passo che si deve fare lentamente, o ci sarà sempre qualche genio che arriva e cambierà di nuovo tutto.
La presa di coscienza arriverà col tempo, per gradi. :)

Quindi, non smettete mai di far sentire le vostre ragioni e le vostre idee anarchiche, ma sappiate che il mondo capirà il concetto dell'anarchia, solo una volta che una democrazia pulita sarà applicata sapientemente da tutti.
Poi dalla democrazia si potrà arrivare all'anarchia.

Io penso che esigere l'anarchia adesso come adesso non si può. La gente non è ancora pronta ad un salto così grande.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti