martedì 18 ottobre 2011

Anarchici a Roma il 15 ottobre 2011

Stanno facendo tutti un gioco sporchissimo contro gli anarchici. Lo fanno da sempre. Lo Stato gioca sul fatto che nella testa dei cittadini l'anarchico è sempre 'il cattivo'. Ma è un'idea che proprio lo Stato ha inculcato nella testa di tutti. Perché? Ma perché l'anarchia è l'unico pensiero di vera libertà e di emancipazione da un sistema oppressivo (e lo vediamo ogni giorno). Lo Stato non teme gli anarchici, teme l'anarchia anzitutto. E allora criminalizza, perseguita, aizza la gente contro 'un cattivo' che tale non è, per principio, per fede, per indole.
E il gioco sporco lo fanno soprattutto i media, tutti asserviti al potere di turno. Qualcuno ha mai dato un microfono a un anarchico? Lo avete mai visto in tv? Se non lo avete mai visto esporre le idee e i progetti, le opinioni in merito agli eventi sociali e politici, informare delle varie realtà anarchiche già concretizzate in tutto il mondo, beh, un motivo ci sarà.
Allora saremo noi a dare voce agli anarchici che erano alla manifestazione del 15 ottobre a Roma. Ecco il comunicato ufficiale del 'gruppo Malatesta di Ancona'. Non lo copincolliamo per rispettare la giusta indicizzazione del comunicato. Leggetelo CLICCANDO QUI.
Poi, se volete, leggetevi anche quello che hanno detto i 99 Posse, presenti anche loro a Roma (QUI).

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

3 commenti:

Sergio Sensini ha detto...

Io non confondo nemmeno per sogno gli anarchici con i violenti, e sono sicuro nemmeno la maggior parte della gente, malgrado quello che dicono giornali e televisioni.

Gli anarchici stessi, però, come quelli del gruppo di Ancora, dovrebbero essere più accorti ed evitare frasi come: altre componenti dell’area dell’antagonismo e della protesta, che hanno i loro legittimi percorsi, diversi dai nostri.

Se cert percorsi (imprese intelligentissime come distruggere negozi, rovesciare cassonetti, incendiare automobili) sono legittimi, allora non capisco perché gli anarchici se la prendano tanto quando vengono loro indebitamente attribuiti.

Ciao

coscienza critica ha detto...

L'hai detto tu stesso: 'se la prendano tanto quando vengono loro INDEBITAMENTE attribuiti. Invece per te le 'intelligentissime imprese' quali sono? Licenziare i lavoratori? Sfruttarli? Salassarli? Massacrarli? Mandarli in guerra? Imbonirli di tv? Marchiarli come bovini? Tutto molto umano, certo, queste grandi imprese di Stato sono lodevolissime. E hai anche il coraggio di esordire dicendo che non confondi gli anarchici coi violenti? No, tu confondi benissimo e anche molto volentieri, talmente tanto che non riesci a distinguere da che parte stia la vera violenza.
Ciao

Cirano ha detto...

quello che il movimento ha fatto lo ha fatto sempre con il viso scoperto e le mani libere...apertis verbis!!!

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti