mercoledì 21 dicembre 2011

L'inganno della black list nazista. Tutta propaganda!

Avrete sicuramente sentito parlare della black list di un forum nazista che raccoglie i nomi delle persone da punire perché -dicono i fascisti- colpevoli di aiutare gli immigrati (ci risulta che ad aiutare concretamente gli immigrati siano invece ben altre persone). E forse avrete anche letto quei nomi di politici, di giudici, di preti. Ma a qualcuno forse sarà sfuggito un particolare che tanto particolare non è.
Allora proviamo a fare la seguente domanda: se non fosse emersa quella lista e se i fascisti fossero riusciti a compiere i loro crimini contro le persone di quella lista, chi pensate che lo Stato, i governi, la polizia, i giudici (e anche la gente) avrebbero incolpato? Ma certo, gli anarchici! Del resto, quei nomi non appartengono tutti a categorie istituzionali? Gli stolti e i superficiali avrebbero fatto certamente due più due, senza neanche riflettere un attimo, e avrebbero detto: 'non possono essere che anarchici, tantopiù che lo dicono anche il Ministero e la polizia'. Ed è così che l'errore di sempre si sarebbe compiuto un'altra volta, l'ennesima.
Troppi Pinelli, troppi Sacco e Vanzetti, troppi Ferrer, troppi anarchici innocenti sono stati ammazzati sulla base di questi errori, sulla base di queste superficialità, sulla base di valutazioni che muovono solo e soltanto dai pregiudizi, dai luoghi comuni, dalle finte convinzioni. E sarebbe stato un altro bel colpo, per i fascisti, dar libero sfogo al male che essi portano dentro, per poi far accusare dall'amico Stato i loro nemici più acerrimi. Ma è andata male per questi razzisti. O forse no?
In questo sporco gioco della black list sembrano persino essere stati tutti d'accordo, i fascisti, i media (che hanno fatto una gran pubblicità al forum e ai fascisti), lo Stato (che ricava vantaggi dalla propaganda fascista, essendo esso stesso fascista, in nuce), e persino le persone della black list che, proprio perché rese note, fanno ora la parte dei buoni antirazzisti, ma che in verità sono figure programmate per portare avanti le istanze della propaganda di Stato. Ma come può una lista di proscrizione essere pubblicata su un forum in rete? Qual è lo scopo, se non quello di creare una mega propaganda fascista e di Stato, come è proprio avvenuto?
Allora, per il futuro, vi invitiamo a ragionare, a porre sempre dubbi su tutto ciò che viene divulgato dall'ufficialità mediatica (proprio su tutto), tenendo sempre presente che dietro tutte le stragi di Stato ci sono sempre stati fascisti, rimasti impuniti, mentre a rimetterci la vita e la libertà sono sempre stati anarchici innocenti, accusati ingiustamente, trucidati anche perché qualcun altro ha disegnato indegnamente, a nome loro, una A cerchiata su un volantino. Dubitate. Sempre.

Un comunicato della FAI del 2009

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

1 commento:

Danx ha detto...

In effetti questi nazisti malvedono chi proviene da altre parti del pianeta proprio come fa ogni Stato che impone confini, barriere, controlli, lager, solo che lo Stato ha leggi che non sprizzano violenza, mentre i primi si esprimono in maniera truce.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti