martedì 3 luglio 2012

120 generazioni di schiavi

E nulla hanno compreso in 3000 anni di servitù! I bambini, che sono saggi in quanto bambini, capiscono al volo che non serve cambiare governo per guarire dai mali sociali e dalle oppressioni. Ma i bambini, poiché intelligenti e liberi dalle sovrastrutture moralistiche dello Stato e della Chiesa (ben aveva visto il Pascoli), sono pericolosi per lo status quo, perciò vengono immediatamente catapultati nel vivaio del sistema, affinché imparino presto a lodare tutti i padroni e a illudersi che cambiare i governi li renda liberi, giusti, fraterni. Quando i bambini avranno imparato bene ad allenarsi all'obbedienza, saranno pronti a formare la nuova generazione di schiavi. Siamo alla centoventesima generazione. Aspettiamo ancora?

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti