martedì 7 aprile 2009

Echelon italiana: un sistema di spionaggio informatico, con base centrale al Ministero della Giustizia


Il grande orecchio esiste davvero. Si chiama ECHELON (nome in codice) ed è una rete informatico-satellitare, sorta durante la Seconda Guerra Mondiale per spiare le comunicazioni sovietiche e sviluppatasi notevolmente nei decenni successivi, con scopi anche civili.
Inizialmente l'ECHELON fu un progetto statunitense, poi divenne collaborativo con l'inserimento di Gran Bretagna, Australia, Canada e Nuova Zelanda. Il progetto, però, rimase segreto fino al 1997.
Attraverso il grande orecchio è possibile spiare chiunque abbia un computer acceso e collegato alla rete. Hanno spiato anche questo blog, attraverso due collegamenti satellitari 'ignoti'. Poi si sono accorti che questo è 'solo' un blog e non si son più visti. Sì, perché al progetto ECHELON non interessa tanto spiare nei pc dei cittadini comuni, bensì -riferendoci all'Italia- in quelli dei Magistrati.
Lo ha denunciato Rita Pennarola, l'altroieri e ce ne dà notizia Gioacchino Genchi dalla sua pagina facebook.
Il quadro che emerge è impressionante. Tutto ciò che noi sospettavamo circa le stragi di Stato, il massacro di via D'Amelio, Ustica... diviene adesso realtà.
Il grande orecchio italiano concentra la sua maggiore potenza sulla magistratura, andando a spiare nei pc dei magistrati e anticipando, così, le mosse di questi ultimi. E' quello che è successo a De Magistris e a Genchi che avevano scoperto i nomi che stavano dietro questo grande orecchio italiano.
Chi c'è dietro? C'è una società privata, la CM Sistemi, con diramazione calabrese (CM Sistemi Sud) e Maurizio Poerio come uomo-chiave, consigliere delegato ai rapporti istituzionali e in stretti rapporti con la 'ndrangheta.
Ogni malaffare italiano, ogni decisione importante, criminale o finanziaria o politica, da qualche tempo non viene più gestita attraverso rendez vous in privati salotti o su lussuosi yacht, bensì attraverso lo spionaggio informatico.
A dirigere tutto, nel 2007, era Mastella. Dal Ministero della Giustizia, Mastella gestiva le operazioni di spionaggio su De Magistris. Quest'ultimo aveva scoperto il losco intreccio di società e di uomini preposti allo spionaggio delle sue carte. Anche per questo Luigi fu trasferito. Dice De Magistris: «spesso ho avuto l'impressione di essere anticipato, e questo sia in “Poseidone che in Why Not [...] Poi... intervenivano le interrogazioni parlamentari, e arrivavano gli ispettori, e arrivavano le missive. Cioe' sempre o di pari passo, o qualche volta addirittura in anticipo su quelle che potevano essere poi le mosse formali successive».
Le vicende legate al grande orecchio italiano hanno dell'incredibile, vi sono implicazioni di quel Maurizio Poerio con la strage di Ustica (ricordate il MIG libico caduto nel territorio di Villaggio Mancuso, sulla Sila? ...). Questa rete informatica, atta allo spionaggio e con sede centrale al Ministero, ha assunto un ruolo decisivo, primario, anche nella strage di via D'Amelio. Genchi lo sapeva.
Questo non è che un piccolo assaggio. Vi consigliamo di leggere interamente l'impeccabile articolo (in realtà una denuncia) che svela in modo chiaro e, per certi aspetti, appassionante il gioco di questo ECHELON italiano. Resterete a bocca aperta.
Fonte La Voce delle Voci
Per saperne di più su ECHELON (articolo censurato. Era inserito nel sito della Facoltà di Scienze del Polo Fibonacci di Pisa - questo è il sito)

6 commenti:

progvolution ha detto...

gli infiniti intrighi, l'asfissiante lordume, l'incontenibile vergogna per un Potere che ha umiliato questa Nazione
Sussurri obliqui

Le Favà ha detto...

Non potrei usare parola o frase migliore. Asfissiante lordume. Come ha detto Progvolution

Te-Pito-O-Te-Henua ha detto...

Questo è davvero molto grave.

Ciao ...
ps: ricorda quello punto su tuo mappa gli Stati Uniti?
Adesso tutto il giorno sta a vedere a me. Che mistero. ;))

NeoATU ha detto...

Date una occhiata al ns. sito per il resto della storia. Grazie http://www.comitatoatu.it

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ NeoATU
Complimenti, un buon sito di denuncia. Continuate così :-)

Anonimo ha detto...

Posso dire che mi ero già accorto che ero intercettato nel 2800 al tempo delle elezioni.Appena scrivevo qualcosa sulle elezioni mi spariva l'E-mail oppure mi dicevano che la mia E-Mail era sconosciuta.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti