domenica 26 giugno 2011

Comunicato stampa da Piazza Syntagma - Atene

Quello che sta accadendo in Grecia non riguarda soltanto quella parte di mondo, riguarda tutti, ognuno di noi è coinvolto in questo delirio neoliberista che sta conducendo i popoli ad una schiavitù insostenibile. Nessuno di noi ha voluto e ha creato la crisi (ma esiste davvero questa crisi?), ma i padroni dell'economia e della politica ce la stanno facendo pagare. Eppure, è il popolo che crea ricchezza e sorregge le loro poltrone, dovrebbero ringraziarci ogni giorno. Sarebbe ora di rovesciare quelle poltrone. Infatti dalla Grecia arriva il comunicato stampa del popolo che esorta alla lotta. Per leggerlo cliccate qui.

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

3 commenti:

Vespasiano ha detto...

Partita la repressione violenta in Val di Susa.
Giornalisti leccaculo parlano di guerra dei notav contro la polizia.
Da quanto mi risulta la guerra esiste solo tra due contendenti armati,in Val di Susa agenti in perfetto assetto antisommossa hanno assalito gente inerme e disarmata,perfino la tenda della croce rossa!!.
Giornalisti idioti,lavatevi la bocca prima di sparare le consuete cazzate che ormai dite con una frequenza da ricovero in TSO.
25 "agenti" sono riusciti a farsi male nonstante l'equipaggiamento di cui sono dotati.Buon per loro che non erano in una vera guerra sennò chissà cosa sarebbe successo!.

TdQ ha detto...

28/29 giugno due giorni di sciopero generale con accerchiamento del parlamento.
Uno schieramento delle forze dello stato inimmaginabile. Sarà una guerra...
Il sito ufficiale degli Indignati di Piazza Syntagma qui
h**p://real-democracy.gr/it/votes/2011-06-27-48-ore-le-strade-tutta-la-grecia-syntagma-il-nostro-appuntamento-di-lotta-il-28-e-2

Vespasiano ha detto...

I servi dell'NWO vogliono il gioco duro,peggio per loro.
I fascisti che vogliono l'NWO non lo realizzeranno mai,causeranno guerre civili e ne usciranno a pezzi.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti