martedì 28 aprile 2009

Febbre suina? Guerre e pandemie per ripulire il mondo

Domanda: il nuovo ordine mondiale pone come obiettivo anche l'eliminazione fisica di intere popolazioni?
La domanda scaturisce da osservazioni e da riflessioni compiute su quanto sta succedendo nel mondo negli ultimi anni. Non abbiamo elementi sufficienti per affermare con precisione o per dare una corretta valutazione della piega sociopolitica imposta al Pianeta, poiché le istituzioni preposte ai cambiamenti globali fanno capo ai poteri occulti. Possiamo però ragionare, porci delle domande, smuovere ogni saggio beneficio del dubbio, alla luce di alcuni avvenimenti che non possono lasciare le nostre meningi inoperose.
Anzitutto vi sono alcune considerazioni che devono essere fatte intorno alle bugie di G.W. Bush che sono state il pilastro portante di una guerra di nervi -prima che di armi- abilmente condotta sul piano psicologico per giustificare la guerra globale contro un fantomatico terrorismo islamico. Da molte parti arrivano smentite circa le cause del disastro delle torri gemelle. Si parla di nano thermite trovato nelle macerie, di piloti addestrati negli USA, di esplosione controllata, di un aereo contro il Pentagono che fora la parete come farebbe un missile. Fattostà che la strategia di Bush ha alimentato il sentimento della paura in tutto il mondo, predisponendo gli animi a giustificare una guerra, con annessi economici che, come in ogni guerra, favoriscono i fabbricanti di armi e le lobbies economiche appostate come avvoltoi sui territori coinvolti.
E ancora guerre. In Africa, ad esempio. In Darfur la popolazione è stremata da anni di conflitto e non se ne viene a capo, l'ONU sembra non esistere. In Mozambico la privatizzazione e le multinazionali stanno decimando la popolazione, i bambini muoiono come mosche, gli altri sopravvivono come possono e il signor Ratzinger rivolge anatemi contro chi abortisce: un controsenso innegabile. La striscia di Gaza è l'ultimo rifugio dei palestinesi, in un territorio aggredito dagli israeliani, i quali oggi negano l'ingresso persino alle delegazioni umanitarie. I palestinesi devono sparire dalla faccia della terra!
E se non sono le guerre, ci pensano le malattie, anche quelle progettate a tavolino, a sterminare intere comunità e a diffondere il clima di terrore, agevolando le industrie multinazionali dei farmaci.
Ricordiamo tutti l'Aviaria (Sars) e ricordiamo anche la psicosi. Ma forse non ricordiamo come l'emergenza rientrò subito dopo l'annuncio di un farmaco 'miracoloso'. Lo stesso farmaco che oggi viene sbandierato per risolvere la febbre suina. Si tratta del Tamiflu, un farmaco che non serve a niente, se non a ingrossare le casse della Roche e a intossicare i bambini. Strano che dopo la divulgazione dell'esistenza di questo farmaco la pandemia sparisca sempre, vero? Strano che i governi abbiano già riempito i loro magazzini di questo farmaco o che il ministro della salute Usa Janet Napolitano cominci a far circolare una parte delle 50 milioni di dosi del Tamiflu in possesso del governo federale. Eppure non c'è conferma che il virus sia effettivamente portato dai suini! (link)
L'Aviaria in Cina. La 'febbre suina' dal Messico. Due virus che hanno connotazione territoriale e che potrebbero perciò alimentare una predisposizione di senso negativa nei confronti di queste culture. Da sempre esiste un conflitto tra USA e Messico.
Consentiteci di dubitare, sia delle guerre a scopi democratici, sia delle epidemie naturali e vorremmo conoscere cosa si cela davvero dentro le provette dei laboratori di ricerca farmaceutica.

Tutti gli aggiornamenti sulla pericolosità del vaccino


target="_blank"

5 commenti:

Ed ha detto...

Bella analisi, complimenti!

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Ed
Grazie

holamotohd ha detto...

Concordo pienamente.
In poche parole: questa vicenda "puzza".
Avevo tratto le mie conclusioni sulla faccenda dei farmaci, ma mi avete aperto gli occhi anche sulla connotazione territoriale della questione.
Grazie per la completezza e la lucidità con cui esponete i fatti.
Un saluto.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

Guarda caso, anche oggi nel tg è stata fatta pubblicità gratuita al farmaco Tamiflu.
Ps. Grazie

Anonimo ha detto...

Grazie ti ho copiato e incollato spedendoti a tutti quelli che conosco e posso raggiungere

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti