mercoledì 8 aprile 2009

Giampaolo Giuliani ha ragione: lo difende Michelangelo Ambrosio dell'Istituto di Fisica Nucleare

Giorno 6 aprile, l'AGI (Agenzia Giornalistica Italia) pubblicava una dichiarazione di Michelangelo Ambrosio circa il 'metodo Giuliani' per il rilevamento preventivo dei terremoti. Ieri quella dichiarazione è stata censurata. Non la troviamo più, se non in english version, al suo posto c'è una pagina con altre notizie. Fortunatamente la rete non è la tv e la notizia l'abbiamo ritrovata su altri siti.
Ma procediamo con ordine.
Giampaolo Giuliani non è un imbecille, come sostiene ignobilmente Bertolaso, ma un tecnico di ricerca presso uno dei laboratori nazionali del Gran Sasso che ha messo a punto una metodologia nuova (in Italia) per il rilevamento dei sismi, basato sulla registrazione del 'precursore sismico' presente nel gas radon che si sprigiona dalle faglie. Tale metodologia viene regolarmente seguita anche in Giappone.
Michelangelo Ambrosio è Dirigente Ricerca Infn (Istituto Fisica Nucleare) che ha lavorato quattro anni con Giuliani. Ambrosio ha dichiarato in una lettera all'associazione 'Giuseppe Dossetti':
'Conosco bene Giuliani perche' ho lavorato quattro anni con lui. Negli ultimi tempi ci siamo scambiati dati sulla possibile correlazione terremoti-emissioni di gas Radon. Nei laboratori del Gran Sasso c'e' un interferometro laser che registra gli spostamenti della roccia perche' il laboratorio e' attraversato da una faglia sismica: questa e' una cosa nota. Trascurare con superficialita' le applicazioni di nuove tecnologie solo perche' proposte da ricercatori non appartenenti allo establishment preposto a tale funzione e' una negligenza criminale di cui oggi paghiamo le conseguenze. Le tragiche sequenze di queste ore del terremoto in Abruzzo rendono piu' che mai attuali le indicazioni degli scienziati che compiono studi di vulcanologia come il Dott. Giuliani tecnico e ricercatore del laboratorio di fisica del Gran Sasso'.
A supporto della tecnologia di Giuliani vi è anche la dichiarazione del responsabile dell'Osservatorio per la Tutela e lo Sviluppo dei Diritti dell'Associazione, 'Giuseppe Dossetti', Corrado Stillo, il quale afferma:
'Chiediamo che quanto prima si apra un serio dibattito sul perche' studi di previsione dei ricercatori italiani sulla possibile previsione di terremoti non sono presi in considerazione. Non e' l'ora delle polemiche ma e' opportuno che in un Paese sismico come il nostro gli studi sulle previsioni basate sull'emissione di gas radon siano valutate come avviene in altri Paesi, tra cui il Giappone, dove da tempo i dati sul radon vengono presi ed analizzati dagli esperti'.

Aggiornamento del 13 aprile 2009
Giampaolo Giuliani: chi mi accusa è stato smascherato, ci sono testimoni...

14 commenti:

sytry82 ha detto...

Ti ho linkato su fb ... la questione sulla prevedibilità dei terremoti è ancora molto dibattuta e molti fanno ancora di Bertolaso un santino.

silvio di giorgio ha detto...

bertolaso doveva essere preso a calci in culo già per lo scandalo della spazzatura in campania. ma questa è un'altra storia...
il problema vero secondo me è come siano stati costruiti gli edifici:un estratto dal CDS:

L’impresario edile Bruno Canali, ai margini di quella Onna in cui le ruspe scavano solchi tra le montagne di macerie per ricostruire il tracciato delle vecchie strade, mostra il suo villino: «Non c’è una crepa ». Spiega che l’ha costruita seguendo «tutti i criteri antisismici». A pochi metri, le altre case si sono sgretolate. Da lui non è caduto un soprammobile

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ sytry82
E noi abbiamo inserito il tuo blog tra quelli seguiti in fb.

@ silvio di giorgio
Il tuo commento dovrebbe avere lo spazio di un post. Ci pensi tu?

Le Favà ha detto...

E' che alla gente parola per nulla. Sinceramente sapevano che tremava la terra, mettendo anche come assioma che sia impossibile prevedere un sisma "grande", prevenire ciò non sarebbe guastato. Esercitazioni, analisi di alcuni edifici capillari e usati con frequenza come scuole e ospedali. Bastava poco. Assurdo.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Le Favà
Ora pare che, per salvare i responsabili della tragedia, il governo stia pensando ad ammutolire i magistrati del posto. Alfano si recherà a L'Aquila... Altro scandalo in vista.

Crocco1830 ha detto...

E' proprio questo il punto. Stabilire in maniera quasi dogmatica l'impossibilità di nuove tecniche.
Non mi piacciono le citazioni, ma in questo caso è doveroso ricordare Albert Einstein, che affermava: "Chiunque si pone come arbitro in materia di conoscenza è destinato a naufragare nella risata degli dei."

Anonimo ha detto...

Lo stesso Bertolaso si è sputtanato da solo dicendo dopo il sisma riferendosi a "Falsi Profeti" che: "Lo sanno tutti che non è possibile prevedere i terremoti!" ed io aggiungo che Galileo fu tacciato da eretico quando disse che la terra era rotonda!
Ma poi, dopo le scosse forti del 7 aprile, si è premurato a tranquillizzare la popolazione "assicurando che il peggio è passato!" ed io aggiungo "ma come fa a saperlo?"

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Anonimo
Hai colto un buono spunto di riflessione. E poi si è visto... il peggio non era affatto passato, lo dicevano anche il giorno stesso della tragedia.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Crocco1830
In questi casi le citazioni servono :-)

Te-Pito-O-Te-Henua ha detto...

Quando tragedie come questa accada, i veri colpevoli stanno facendo questo gioco perverso per la gente dimenticare.
Ciao.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Sill
E' certo che tutte le informazioni devianti servono a nascondere le colpe. Ma questa notizia va al cuore del problema, bisogna parlarne.

forsenonstotroppobene ha detto...

Ieri sera ho guardato un pò EXIT. E' stato impressionante come la possibilità di prevedere una forte scossa sismica fosse data per tutti come assolutamente imprevedibile. A nessuno è venuto in mente che gli studi di Giuliani potevano essere un precedente importantissimo per le eventualità future (se proprio non si vuole ammettere che si poteva prevenira questa tragedia). Tutti apportavano come giustificazione la difficoltà di evacuare frequentemente (almeno una volta all'anno) le zone a rischio... Ora: preferisco farmi una notte all'addiaccio piuttosto che morire sotto le mura di casa mia. Secondo: non mi sembra tanto difficile, visto che altri paesi, vedi Giappone ma anche la Germania, educano la popolazione ad affrontare le condizioni di emergenza.
Altra stronzata: costruire le case in modo da rispettare le normative antisismiche costa troppo... Ma dove vivono? Le ultime ricerche hanno dimostrato che il legno è un materiale perfetto per garantire la flessibilità e la stabilità degli edifici... investire un pò nella ricerca edilizia è chiedere troppo???!
Scusate per lo sfogo...

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ forsenonstotroppobene
Le tue considerazioni aggiungono valore al post e agli altri commenti. Forse saprai che esiste una scienza definita 'ufficiale' e che viene considerata una vera e propria religione. Se qualcuno viene a dimostrare un'altra verità, apriti cielo! La tv, chiaramente, si schiera a fianco della scienza ufficiale e stigmatizza tutto ciò che può infastidirla. La prova ce la dài tu, adesso, con la trasmissione che citi.
A presto

forsenonstotroppobene ha detto...

Grazie. Vorrei aggiungere valore a cause meno tragiche. Il problema è, secondo me, che la scienza ufficiale è COSTRETTA, ora, a prendere in considerazione gli studi di Giuliani.
La televisione si sta sostituendo alla comunità scientifica! E la politica la sta apertamente intralciando! Non bastava la Chiesa, mi chiedo?!?

A presto

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti