lunedì 6 aprile 2009

Un terremoto (previsto) di polemiche: Bertolaso e il disonore

Questo blog non può aspettare che si aprano le gabbie per far uscire le belve della polemica. Noi parliamo subito.
I terremoti, oggi, si possono prevedere. Ma per una parte del mondo scientifico no.
Il terremoto in Abruzzo era stato previsto da Giampaolo Giuliani, tecnico di ricerca presso uno dei laboratori nazionali del Gran Sasso. Il Giuliani, attraverso l'impiego una nuova tecnologia (nella foto) basata sul rilevamento del PRECURSORE SISMICO presente nel radon, ha potuto avvertire le autorità competenti dell'imminente terremoto. Ma la scienza ufficiale non gli ha dato credito, legata ancora ai sistemi tradizionali di rilevamento che, di fatto, non potranno MAI prevedere un terremoto.
Ma sentite qua:
Il 31 marzo scorso, a L'Aquila, si era svolta una riunione di esperti (ma esperti di che?), su esplicita richiesta di Guido Bertolaso (direttore del dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e dal 21 maggio 2008 sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all'Emergenza rifiuti di Napoli) e in quella sede hanno partecipato, tra gli altri, l'Assessore Daniela Stati, il Sindaco Massimo Cialente e il vice capo Dipartimento, Bernardo De Bernardinis. Quest'ultimo ha così dichiarato: 'E' utile precisare che non e' possibile prevedere in alcun modo il verificarsi di un terremoto e che non c'e' nessun allarme in corso da parte del Dipartimento della Protezione Civile, ma una continua attivita' di monitoraggio e di attenzione'.
Noi però sappiamo che con la metodologia di Giuliani è ora possibile prevedere i terremoti. Ma De Bernardinis ha rincarato, dicendo che il pericolo non esiste e che, al massimo, cadrà qualche cornicione! Bertolaso, dal canto suo, intende anche valutare la possibilità di denunciare il Giuliani per procurato allarme.
Ci chiediamo perché dobbiamo continuare a sovvenzionare centri di controllo delle attività sismiche, quando al loro interno vi sono tecnologie che non sono in grado di prevedere i terremoti? Perché non valutiamo anche noi gli studi sulle previsioni basate sul radon, come fanno in Giappone? E perché la scienza ufficiale non ha dato retta a Giuliani?
Bertolaso è una persona senza più onore e farebbe bene a dimettersi.

Nota
Per le informazioni contenute in questo post, ringraziamo Angelo Saracini che ci ha segnalato questo sito.

L'intervista a Giampaolo Giuliani
Lo sdegno e l'accusa di Giampaolo Giuliani
Dichiarazione di Ambrosio (INFN): 'Giuliani ha ragione' (Aggiornamento del 7 aprile: la versione in italiano è stata censurata, troverete quella in inglese. Forse.)

11 commenti:

Riverinflood ha detto...

Figurati se non scoppiava la polemica. Avevo letto anch'io di Giuliani e del signor Bertolaso che l'ha denunciato per procurato allarme. Chissà perché, ma prevedo grosse rogne per questo governo, a cause del terremoto. B&B: l'accoppiata vincente, che ha già "vinto" la guerra della munnizza in Campania.

em ha detto...

Noi però sappiamo che con la metodologia di Giuliani è ora possibile prevedere i terremoti. Voi chi? Io presumo la buona fede di Giuliani e diffido da sempre di Bertolaso. E allora? E' stato previsto un terremoto a 110 km e una settimana di distanza. Tu e tutti gli italiani-non-imbecilli che ritieni incarnare, come avreste razionalmente gestito la vita quotidiana di centnaia di migliaia di persone per un tempo X? Cosa avresti fatto, tu? Oltre a pontificare ex post, intendo. E' morta gente, tanta. Rispetto vorrebbe silenzio, a meno di parole efficaci.

Mi scuso per l'intromissione, ho visto il link in un blog che mi piace e sno capitato qua.

[OT?] Sicuro di avere titolo per archiviare gli IP in entrata? Ne hai il diritto legale? Verificherò. Emmenomale che qua sarebbe area defascistizzata...

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ Riverinflood
B&B = Banda Bassotti

pia ha detto...

Ciò che ha detto e sperimentato Giuliani è senz'altro un passo avanti che necessiterà di perfezionamento, ma che segna una svolta.
Questa è la cosa buona in mezzo a una tragedia, per poter procedere in una direzione che potrebbe rappresentare una speranza di fronte ad una delle peggiori catastrofi naturali. Ma la scienza e i poteri forti sono sordi, come spesso è capitato di fronte a quelle intelligenze che precorrevano i tempi. Ma udiranno, prima o poi udiranno.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

@ pia
Il mondo della scienza definita 'ufficiale' è come una religione. Ammettere che Giuliani ha ragione vuol dire ammettere che la scienza ha ingannato tutti (sono anni che si conosce la tecnica di Giuliani). Se riconosceranno gli sbagli, questo avverrà fra moltissimi anni, quando gli scienziati saranno lontani dal pericolo di polemiche e noi avremo dimenticato questo terremoto (e molte altre cose).

em ha detto...

L'incapacità di reggere l'urto del contraddittorio è tipico dei tribuni oggi imperversanti: Silvio Berlusconi e Beppe Grillo (a seconda dell'idea volta per volta sposata).
Nemmeno sull'IP tracking hai rispoto.
Bella zona defascistizzata. Bravi. Continuate pure ad accoppiarvi tra consanguinei, nasceranno figli sani.

Anonimo ha detto...

Ben detto "em" .
Philippe Scioli

Anonimo ha detto...

PER EM
All'ignoranza non si risponde. Impara.
Silvana Dorè

em ha detto...

sì, maestra.

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

i terremoti non si possono prevedere, ma a quanto pare possono esser provocati dai micidiali impianti HAARP voluti dagli USA e dislocati nel mondo, questi sono di dubbia utilizzazione.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti