martedì 9 novembre 2010

Quando Berlusconi cadrà...

...Che potrebbe essere il titolo di una canzone, scritta sulla metrica e sulla musica di 'Quando l'anarchia verrà' (se fate una parodia, mettetela su Youtube e mandateci il link, mi raccomando). Invece il titolo del post vuole essere una speranza, un augurio e una prefigurazione satirica. Come sarebbe a dire satirica? E' molto semplice: rivedendo il film 'Nuovo cinema Paradiso', ci è sembrato naturale fare due accostamenti. Seguiteci.
Il primo accostamento è una metafora. La demolizione del cinema, nel film di Tornatore, potrebbe rappresentare il dissolvimento, lo sgretolamento della 'maggioranza' alla quale stiamo assistendo da troppo tempo, giorno dopo giorno, come un processo di dissolvimento caotico inesorabile. Questa metafora, tra l'altro, fa il paio con il crollo (vero) dell'edificio pompeiano, avvenuto qualche giorno fa, simbolo di un'Italia governata male, ormai ridotta in macerie, come il centro storico dell'Aquila, ma anche come tutto il tessuto civico di un popolo che chiede lavoro e diritti, ma riceve solo mazzate.
Il secondo accostamento è un pensiero riferito alla malattia mentale di Berlusconi, o meglio, alle malattie, poiché Berlusconi è certamente malato di protagonismo e di un deleterio senso del possesso. Ossessionato da queste due componenti psico-patologiche, ci immaginiamo (e ci auguriamo) un Berlusconi caduto in disgrazia, esattamente come il poveraccio demente che, nel film, crede addirittura che la piazza sia sua e ne rivendica la proprietà. Il poveraccio del film è sicuramente più umano di Berlusconi, perciò il nostro è davvero un augurio, affinché Silvio possa rinsavire e umanizzarsi, impoverendo. Buona visione.



target="_blank"

9 commenti:

Ernest ha detto...

si B. è malato e ha contagiato parecchi italiani purtroppo...

yellow ha detto...

Ci sono sempre, eh....non ti abbandono, anche se non commento sei sempre il primo delle mie letture in rete....stai bene,ciao!

coscienza critica ha detto...

@ Ernest
Il problema è trovare la cura e possibilmente il metodo di prevenzione ;-)

@ Yellow
Ciao caro/a, felice di risentirti :-)

Anonimo ha detto...

Anche io ci sono sempre,eh..ma è un perido in cui sono affogata di lavoro e ce la faccio solo a leggerti!
Sì, prevenire è meglio che curare e chi ce lo assicura che dopo la caduta, se mai riusciranno a staccargli la spina,non cadremo dalla padella nella brace? C'è una brutta, assai brutta aria, gli ignoranti continuano a non vedere oltre il proprio naso, i "ruderi" cadono a pezzi metafora della rovina del nostro paese e quando ci diranno che non ci son più soldi per alcuna cosa, che succederà?
Continuo a non vedere la salvezza nè la cura, perchè al momento purtroppo non basta l'utopia, occcorrono fatti concreti come se fsssimo in un dopo guerra.
Chi rimetterà a posto le coscienze?
Ciao CC e stammi bene
Mietta

coscienza critica ha detto...

Cara Mietta, è ovvio che finché si continuerà a votare, si cadrà sempre in braccio al padrone di turno. Sembra non esserci fine a questa condizione. La soluzione è semplice, lo sai, e non è utopia. Tra l'altro, sto studiando parecchio (ecco perché i post scarseggiano) e sto scoprendo cose... ma cose... uhhhhhhh, bellisssime e soprattutto vere :-)))) Altro che utopia!
Baci

Anonimo ha detto...

E ce le farai sapere quelle cose che stai scoprendfo? Ora sono mooolto curiosa :-D
Mietta

coscienza critica ha detto...

Studio per me, ma anche per voi. E' chiaro che scriverò un post, quale sintesi del materiale che sto studiando e che ho avuto la fortuna di trovare.

Anonimo ha detto...

OT

Tu che presti tanta attenzione ai problemi della scuola pubblica, vuoi incazzarti veramente?

Prima siediti.

Sono stati raddoppiati, nella notte, i fondi alle scuole private.

Siamo veramente dei coglioni, altro che imbecilli...!
Siamo nella foresta di dooH niboR

Andreavi

coscienza critica ha detto...

Eh sì, purtroppo lo so, la notizia sta girando parecchio su facebook. Ma sai... gli italiani mica sono inglesi.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti