sabato 8 gennaio 2011

Segnalazione e denuncia dello spot nucleare. Et voilà!

Un lettore di nome Marco Maraviglia ci ha segnalato un altro metodo, più incisivo e diretto, per segnalare e denunciare lo spot televisivo ingannevole sul nucleare. Ringraziamo Marco (ziomarco) e procediamo.
L'ente preposto ad accogliere le istanze dei cittadini riguardo a questo tipo di pubblicità ingannevole è lo IAP (Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria). Questo istituto ha al suo interno un organo di controllo specifico che si chiama proprio Comitato di Controllo, il quale, dopo aver esaminato la pubblicità in oggetto, può ricorrere anche ad altri esperti del settore, al fine di valutare con obiettività il messaggio ingannevole.
Molto bene, per l'istanza occorre compilare un semplice modulo (cliccare qui) e pigiare su 'invia'. Niente di più facile, noi del blog 'Italiani Imbecilli' lo abbiamo già spedito. Il resto vien da sé. Se siamo in tanti a inviarlo è assai probabile che qualcosa si possa ottenere. Anche in questo caso, vi diamo una mano per la compilazione del piccolo modulo (cliccare qui). Buona denuncia a tutti.

Il 14 gennaio 2011 riceviamo la seguente risposta dallo IAP:

Segnalazione telecomunicato “Forum Nucleare Italiano”

rilevato sulle reti Rai e Mediaset nei mesi di dicembre 2010 e gennaio 2011

In risposta alla Sua segnalazione, Le comunichiamo che il caso verrà sottoposto all’esame del Comitato di Controllo, l’organo garante degli interessi dei cittadini-consumatori, al quale il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale affida il compito di valutare se sussistano o meno gli estremi per un intervento in loro tutela.

La terremo sollecitamente informata sul seguito della pratica.

RingraziandoLa per la considerazione, porgiamo i nostri migliori saluti.

I.A.P.

La Segreteria

PS. denuncia accolta, spot bocciato. Giorni fa ne abbiamo dato notizia in questo post.



target="_blank"

target="_blank"

7 commenti:

CIELI BLU ha detto...

Caro Mente Critica,ringrazio anch'io "ZioMarco" di questa segnalazione.Ho già inviato anch'io la segnalazione allo IAP,e ho condiviso questo post su Facebook.Teniamo sempre le orecchie dritte sugli sviluppi di questa questione veramente molto importante per tutti noi,e per la nostra salute.Stiamogli con il fiato sul collo (come dice Beppe Grillo!).Ciao a presto.Namastè!Cieli Blu.

coscienza critica ha detto...

Bravissimo/a. Quel che dici lo condivido, bisogna stargi col fiato sul collo. E hai fatto bene a condividere su fb.
Ciao

rinkostar ha detto...

Ho appena fatto la denucia!!! Speriamo siano presi provvedimenti...

Stefano ha detto...

Ho fatto anche io la denuncia allo IAP e mi hanno risposto via mail:

"In risposta alla Sua segnalazione, Le comunichiamo che il caso verrà sottoposto all’esame del Comitato di Controllo, l’organo garante degli interessi dei cittadini-consumatori, al quale il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale affida il compito di valutare se sussistano o meno gli estremi per un intervento in loro tutela."

Speriamo bene, e soprattutto più denunce arrivano e più è probabile che ci sia una decisione a nostro favore. Se arriviamo a 60 milioni di denunce (tutti gli italiani, più o meno) anche se decidessero che lo spot va bene così com'è, sarebbe uno spot inutile perché vorrebbe dire che la gente ha aperto gli occhi !

coscienza critica ha detto...

Sì, grazie Stefano. Non so se tutti gli italiani siano contro il nucleare e se faranno mai la denuncia. Di certo è che, attraverso i nostri rilevamenti, la stragrandissima maggioranza trova ignobile sia il nucleare, sia questo spot. Il nostro post relativo all'analisi semiologica ha avuto (e continua ad avere) un enorme successo, solo su facebook lo hanno condiviso 30 mila volte.

sbadituf ha detto...

veramente il Giurì dell'Autodisciplina Pubblicitaria ha già deliberato: bocciando lo spot ritenuto ingannevole. E' accaduto il 18 febbraio, l'ho letto sul Manifesto di ieri 22 febbraio. Leggere il Manifesto conviene sempre :-)

coscienza critica ha detto...

sbadituf, avevamo già aggiornato il post principale (vedi link nel testo) con questa notizia. Leggere il blog conviene sempre ;-)

PS. e ne avevamo dato notizia anche in facebook.

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti