martedì 19 luglio 2011

L'opera omnia di Errico Malatesta in dieci volumi. Finalmente!

Perché è importante questa raccolta? Anzitutto perché crediamo fortemente che, soprattutto oggi, ci sia bisogno di far riemergere questo colosso anarchico dalla censura di Stato e dall'oblìo dovuto all'abbrutimento culturale. In secondo luogo, perché Errico Malatesta non ci ha lasciato compendi o saggi che riguardano la sua visione a 360° dell'anarchismo (a parte il programma anarchico del 1919); Malatesta si è espresso sempre attraverso interventi, articoli, azioni, pensieri circoscritti, comizi... un mondo variegato di valorosi impulsi che da molto tempo necessitavano di essere raccolti in un'analisi critica completa, in una logica discorsiva e organica. Va da sé che il lavoro è stato titanico, e grande onore va perciò alle due case editrici libertarie ('Zero in Condotta' e 'La Fiaccola), nonché agli studiosi che si occuperanno di tracciare il profilo teorico e la poetica libertaria di Malatesta in ognuno dei dieci volumi. Il primo è già uscito a giugno e gli altri avranno cadenza annuale.
Noi che abbiamo dedicato l'intero blog a Errico Malatesta non possiamo far altro che plaudire all'iniziativa e naturalmente non ci faremo scappare l'occasione di acquistare i volumi.
Errico Malatesta è stato, tra gli intellettuali anarchici italiani, il più attivo sia sul piano speculativo, sia su quello dell'azione. E' stato anche un profeta, giacché i suoi presagi circa la rigenerazione del fascismo si sono puntualmente avverati (vedi). I suoi comizi erano sempre gremitissimi e seguitissimi dal popolo. Nel 1920 ha fondato e ha diretto l'attualissimo e glorioso giornale anarchico 'Umanità Nova'.

Per informazioni in merito al piano editoriale in oggetto (CLICCA QUI).

target="_blank"
target="_blank"
target="_blank"

Nessun commento:

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti