giovedì 17 dicembre 2009

Le ferite di Berlusconi? Un vecchio trucco del VI secolo a.C.

E' davvero un peccato per l'Italia che Berlusconi, dall'antica Grecia, non abbia preso ispirazione da Pericle, ma abbia invece scelto Pisistrato per inscenare la sua ultima tragedia. D'altra parte, cosa possiamo aspettarci da Berlusconi? Pericle aveva instaurato e promosso la democrazia, concetto di Libertà troppo alto e pericoloso per Berlusconi. E Pisistrato, invece, chi è? Cos'ha fatto?
Pisistrato era un politico, tiranno ateniese del VI secolo a.C. che con inganni e astuzie riuscì, dopo tre tentativi, a instaurare la sua dittatura ad Atene.
Con abili manovre, Pisistrato riuscì a inserirsi nella politica greca, la quale era in subbuglio e litigiosa. Ma come fece Pisistrato ad ottenere un grande consenso popolare?
Un giorno Pisistrato decise di mettere in scena un espediente assai curioso, ma efficace. Si autolesionò, provocandosi delle ferite e subito si mostrò al popolo tutto sanguinante, dicendo che quelle ferite gli erano state inferte dai nemici. A quel punto, il popolo esultò e si mise pena, a tal punto che venne istituita una speciale guardia del corpo a tutela di Pisistrato, un corpo armato forte di 300 uomini! Con quell'esercito personale, Pisistrato potè occupare l'acropoli di Atene e ottenere tutto il potere necessario alla sua dittatura.
Certamente i rivali politici non rimasero a guardare e non poterono far altro che coalizzarsi, unire le loro forze per combattere la tirannide e, alla fine, riuscirono a scacciare Pisistrato, il quale fuggì in esilio. Dopo di lui riuscirono a regnare i suoi due figli, ma anche uno di questi fu scacciato via da Atene.
Tutto ciò ci ricorda qualcosa e ne prefigura altre, non trovate?

PS: studiare fa bene.



target="_blank"

6 commenti:

aleph ha detto...

Ah, ultimamente vedo spesso citare la Polis, la democrazia, Pericle...ma chissà se si sa davvero di cosa si parla, perchè appunto : studiare fa bene. Non credo vi sarebbe piaciuto un Pericle se non foste stati cittadini in Atene, e cioè la stragrande maggioranza.
Forse è meglio cambiare esempi, sti greci avranno anche oinventato la parola ' democrazia' ma vi assicuro che non era un bel vivere! Ciao

coscienza critica ha detto...

Penso che tutti sappiano che Pericle fosse comunque un condottiero sanguinario. Ma viene giustamente preso a modello per impersonificare la democrazia, il concetto di democrazia che in questo momento è assai carente in Italia. Non facciamo che critichiamo anche i buoni propositi.

yellow ha detto...

anche Socrate cercava la democrazia e fu ucciso dalla sua città come empio, uno di cui non fidarsi perchè faceva ragionare la gente e la metteva in crisi con mille dubbi alla ricerca della verità.
L'oligarchia si tramutava in tirannia e poi ritornava la democrazia e via di questo passo fino ai giorni nostri.
Però nel governo dei trenta il popolo si ribellò e li inseguirono per trucidarli,questo adesso non succede perchè? siamo più civili?

lore ha detto...

mi piace molto, sia il contenuto ;) che lo stile! bravo!!

Θάνος Δ. ha detto...

Ma non è necessario viaggiare così lontano nella storia per trovare un altro tizio che accusava sempre i comunisti, e. g. dopo un incendio…

Allzoon ha detto...

Ahimè, democrazia non sempre è sinonimo di lebertA'

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti