venerdì 26 febbraio 2010

La prescrizione non è un'assoluzione

Scriviamo al TG1 di Minzolini, spiegando che la loro propaganda di regime è tanto patetica quanto ignobile e ingrata. Spieghiamo al TG1 che siamo noi a versare il canone e che noi pretendiamo un'informazione seria e veritiera, senza censure e fraudolenze. Basta con questi giornalisti chinati a 90°, senza più dignità personale ed etica professionale. Noi paghiamo per avere un'informazione corretta, non regi proclami sbavati e puzzolenti!
A fronte della sentenza della Cassazione di ieri che PRESCRIVEVA il reato di corruzione dell'avvocato Mills (in cui Berlusconi ha giocato la parte del corruttore), oggi il TG1 ha miracolosamente cancellato il reato, ha fatto credere che nessuno sia colpevole, parlando di ASSOLUZIONE.
In quella sentenza si parla di reato prescritto, non di reato cancellato! Ciò vuol dire che il reato è stato commesso, riconosciuto, attestato, certificato, registrato, verificato.
La prescrizione di un reato può esistere solo se esiste un reato. Se il TG1 vuole parlare di assoluzione, allora DEVE INFORMARE BENE E COMPIUTAMENTE, dicendo a chi paga il canone che Mills è stato assolto a seguito della richiesta di prescrizione del reato e non perché il reato non lo ha commesso.
SIA MILLS, SIA BERLUSCONI SONO PERCIO' COLPEVOLI!
MINZOLINI SEI FALSO E SERVO!
I CITTADINI ONESTI NON TI VOGLIONO!

La nostra mail al Tg1:
Con sempre più consolidata indignazione, abbiamo assistito alla miracolosa cancellazione del reato di Mills (e di Berlusconi) operata dal Tg1 di oggi. Considerato che gli italiani sono anche quei cittadini che pagano il canone Rai, quindi anche il Tg1, ci teniamo a farvi notare che la vostra informazione non è assolutamente corretta e onesta. Nessuno di voi è corretto e onesto nei confronti di chi paga il canone (ma a ben vedere anche di chi non lo paga). Asservire il regime non è il compito della Radio Televisione Italiana (dicesi italiana e non governativa).
Nell'attesa (breve) che il nostro post, insieme a molti altri, faccia il giro della rete per una corretta informazione sulla PRESCRIZIONE del reato di Mills, vi esortiamo a ristabilire quell'autorevolezza e quell'onestà che si conviene a un TG nazionale e a informare la gente nella maniera più civile e obiettiva.



target="_blank"

4 commenti:

Mt ha detto...

Cosa possiamo aspettarci da un Paese le cui istituzioni, come ha detto Grillo, non onorano la memoria di Sandro Pertini a vent’anni dalla sua scomparsa, ma che si prodigano per riabilitare la figura di un altro socialista? (!)
Per chi volesse, in rete circolano alcuni video su un autentico padre e garante della Costituzione: Sandro Pertini.

Ernest ha detto...

in un paese normale sarebbe intervenuto da tempo l'ordine dei giornalisti!
saluti

yellow ha detto...

i cittadini italiani non sono stupidi, riescono ancora a distinguere il vero dal falso, quindi, chi opera disonestamente (minzo ecc ecc) deve fare il possibile per riacquistare quell'autorevolezza che compete a persone che gestiscono la tv di stato.
siamo su una brutta china.....

Gioia ha detto...

io sottoscrivo!

Post in evidenza

Società gilaniche: le floride comunità senza Stato. L'anarchia durata migliaia di anni

Q uesto post, che ha avuto una lunga e doverosa gestazione, vuole una volta per tutte dimostrare come una società possa esistere senza Stat...

I nostri 10 articoli più letti